Lungo le strade di San Francisco

Affascinante e pronta a stupire ogni turista, la metropoli californiana si distingue da ogni altra città degli Stati Uniti

Resa famosa da numerosi film e telefilm, San Francisco (California, Stati Uniti) è una città affascinante. Lo si percepisce da lontano, lo si capisce quando ci si arriva per la prima volta. Il Golden Gate, il ponte di ferro rosso che la unisce alla Baia, colpisce per la sua maestosità. Vederlo spuntare dalla nebbia che ogni giorno lo circonda fino a metà mattinata è uno spettacolo che rimane impesso negli occhi, specialmente se osservato da una delle tante alture della città.

Frisco è costruita su una penisola formata da 43 colline che hanno portato a costruire lungo pendenze elevate. Le strade, di conseguenza, sono tutte dei saliscendi, a volte impressionanti. Lunghe e ripide, pronte a spaventare chiunque abbia intenzione di affrontarle a piedi. Meglio quindi scegliere uno dei Cable Car che attraversano la città.

Il punto dal quale partire per scoprire la città è senza dubbio Union Square, la piazza centrale che segna l’inizio del Financial District, la zona finanziaria con i grattacieli, compresa la famosa piramide della Transamerica. Da qui si può decidere di proseguire verso l’Embarcadero, la zona portuale con tutti i famosi Pier, i moli. Il numero 39 è indubbiamente il più conosciuto, quello dove i leoni marini si riposano al sole e i turisti spendono il loro tempo tra le bancarelle del Fisherman’s Wharf, gettando saltuariamente lo sguardo verso l’inquietante Alcatraz.

Merita una visita anche il caratteristico quartiere di Chinatown, dove vive la comunità cinese più numerosa al mondo, esclusa, ovviamente, la terra d’origine. Negozi su negozi che offrono ogni genere di diavoleria, elettronica e non, a prezzi irrisori. Non tutto funziona come sembra, però…

I saliscendi portano anche a visitare la zona residenziale di San Francisco, quella delle case vittoriane, altra particolarità della metropoli californiana. Queste, in legno e coloratissime, creano un forte contrasto con i grattacieli poco distanti; per rendersene conto basta sedersi in uno dei numerosi parchi, dirigere lo sguardo verso il Bay Bridge e osservare con ammirazione il panorama, diverso a ogni ora del giorno.

Se poi ci si vuole tenere in forma anche in vacanza, si possono indossare pantaloncini e maglietta e partire per una bella corsetta al Marina Park o al Golden Gate Park, confondendosi tra le decine e decine di runners che abitualmente si allenano lungo l’oceano.

Lungo le strade di San Francisco