Roma, Barcellona e Praga: qui lo scippo è un’arte

Le città in cui è più facile essere scippati mentre si ammirano le bellezze del luogo

Anche i viaggiatori più esperti, spesso si lasciano ingannare dalla bellezza della città che stanno visitando e abbassano la guardia.

Ed è proprio qui che entrano in gioco i borseggiatori. Abilissimi a riconoscere i “polli” da spennare, continuano a essere una piaga in molte città turistiche.

In molte città europee, però, lo scippo non è considerato un reato, ma addirittura un’arte. Quindi, quando pianificate un viaggio in queste tre città, state attenti a tenervi ben stretti borse, portafogli e bagagli, perché uno scippo potrebbe capitarvi quando meno ve lo aspettate. Ecco quali sono queste città:

Roma: la capitale dello scippo
Una meta a grandissima affluenza di turisti, Roma è una delle maggiori città Europee dove lo scippo è all’ordine del giorno. Vicino alle grandiose attrazioni storiche e ai monumenti e sui mezzi pubblici, i borseggiatori son sempre in agguato. Le attrazioni più prese di mira sono il Colosseo e il Vaticano. Fra i mezzi di trasporto, quello su cui bisogna stare più attenti è il Bus Numero 64, solitamente utilizzato dai turisti per arrivare alle attrazioni. La tecnica utilizzata è quella di attirare l’attenzione del malcapitato e, quando è distratto, scipparlo. Ma Roma non è la sola città italiana in cui i borseggiatori la fanno da padroni: secondo Tripadvisor, infatti, anche Firenze è molto colpita da questo fenomeno.

Barcellona, capitale mondiale dello scippo
Alcuni viaggiatori internazionali considerano Barcellona la capitale mondiale dello scippo, non soltanto per il numero di furti che si verificano nella città ogni anno, ma perché a Barcellona i ladri so specializzati nello scippare i turisti distratti, soprattutto quelli che viaggiano da soli, perché li considerano bersagli più facili. A Barcellona lo scippo è sempre una questione di “opportunità”, soprattutto lungo il percorso pedonale di Las Ramblas: il ladro attira l’attenzione della vittima prescelta su un particolare che lo svia e subito ne approfitta per rubargli il portafogli. In Spagna, oltre a Barcellona, anche Madrid è una meta a rischio scippatori, soprattutto attorno ai musei e ai siti storici.

Praga, nella Repubblica Ceca
Praga è famosa per i suoi bellissimi paesaggi e l’architettura di influenza barocca. Malgrado la città sia considerata un vero tesoro mondiale, è anche considerata uno di luoghi preferiti degli scippatori, che prendono di mira soprattutto i turisti. Il Ponte Carlo è una della maggiori attrazioni turistiche e le 30 statue barocche che lo caratterizzano sono motivo di grande distrazione da parte dei poveri malcapitati. E qui entrano in gioco gli scippatori, che ne approfittano per rubare di tutto, dai portafogli alle fotocamere. Anche nel resto della città ci son molte attrazioni all’aperto, che son motivo di distrazione da parte dei turisti e qui gli scippatori ne approfittano.

Insomma, qualsiasi viaggio stiate pianificando, cercate di non essere sprovveduti ma di stare molto attenti a ciò che vi portate durante le visite e non fatevi distrarre dalle bellezze del luogo.

 

Roma, Barcellona e Praga: qui lo scippo è un’arte