Riscoprire la Dolce Vita in Italia: ecco le mete più cool

La moda della Dolce Vita è tornata, oggi più di allora

Italia, per gli stranieri, è sinonimo di Dolce Vita. A Roma c’è sempre qualche americana che cerca di infilarsi nella Fontana di Trevi come fece Anita Ekberg nel film che la rese celebre. Solo che la turista, poveretta, oggi viene fatta gentilmente allontanare dai Carabinieri – se non addirittura arrestata –, mentre Anitona faceva sognare gli uomini ai quattro angoli del pianeta.

Ma la moda della Dolce Vita è tornata. Complice da una parte un’altra pellicola, più recente, che è tornata a far sognare gli americani e, orgogliosi delle nostre ‘grandi bellezze’, anche noi italiani, dall’altra anche la crisi economica per cui oggi un lusso non è andare a fare un viaggio in Australia ma potersi permettere una vacanza nei luoghi cult del nostro Belpaese.
Il film La grande bellezza che ha vinto l’Oscar nel 2014 ha fatto riscoprire gli angoli più nascosti di Roma, dal Gianicolo all’Aventino, dal parco degli acquedotti alle Terme di Caracalla, con i suoi palazzi principeschi, le sue terrazze vista Colosseo e i suoi giardini lussureggianti. Ha fatto tornare la voglia di scorrazzare per le vie della Capitale a bordo di uno scooter o, per i più ecologisti, a piedi, per buttare anche un po’ il naso all’insù.

Dovevano arrivare gli attori di Hollywood a ricordarci che esiste il lago di Como. Prima che George Clooney acquistasse una delle dimore storiche più belle della Lombardia (Villa Oleandra), portandosi dietro amici attori e celebrity varie, a Como ci andavano solo le famigliole per la gita domenicale. Oggi il lago di Como è tornato di gran moda. Hotel che hanno fatto la storia del dopoguerra hanno riaperto i battenti, rinnovato ambienti interni con oggetti di design ed esterni, con piscine a filo d’acqua e lounge di sabbia, come il Grand Hotel Tremezzo che, come ultima novità, mette a disposizione degli ospiti una waterlimo chiamata Batt che li porta alla scoperta delle perle del lago.

E che dire di Capri, meta di poeti, pittori e scrittori nei primi anni del Novecento, come Marguerite Yourcenar e Pablo Neruda, divenuta poi tappa fissa dell’estate delle star come Brigitte Bardot e di principi e re come il re Farouk d’Egitto. Oggi l’isola è tornata di gran moda. Oltre ai nostri vip – Belén, Valeria Marini & Co. – anche i comuni mortali l’hanno presa letteralmente d’assalto, tanto che il Sindaco ha lanciato l’allarme perché Capri “scoppia”. Del resto, chi non farebbe carte false per entrare da Anema e Core, il locale più ‘in’ dell’isola?

E file di auto interminabili, specialmente nei weekend, intasano la costa ligure che da Santa Margherita arriva a Portofino, altra meta vip che sta andando alla grande. La piazzetta di domenica sembra piazza Duomo. Tra i turisti, vip, politici, imprenditori, uomini della Tv, giornalisti e celebrità che sbarcano dai loro yacht. I tavolini affacciati sul mare sono strapieni dall’ora di colazione al cocktail dopocena. I traghetti fanno la spola con San Fruttuoso in un via vai continuo. Gli hotel – qui c’è una concentrazione dei più cari d’Italia – sono sempre pieni zeppi.

E, infine, è tornata di gran moda anche Cortina, l’unica località di montagna che riesce ad attirare vip anche quando non c’è neve. E con loro tutti gli altri. Cortina d’Ampezzo però punta non tanto su shopping e locali alla moda quanto sugli eventi e sulla cultura, attirando scrittori, artisti e giornalisti che si incontrano qui per discutere di massimi sistemi. A Cortina Stelle di parla di astronomia, Una montagna di libri attira, come ogni anno, per tutta l’estate un parterre di protagonisti della letteratura e del giornalismo italiani e stranieri, e poi eventi come gli Internazionali di tennis, la Golf cup e concerti ad alta quota. Insomma, torna la Dolce Vita, oggi più di allora.

Riscoprire la Dolce Vita in Italia: ecco le mete più cool