Pista ciclabile Sile: percorso e informazioni

La pista ciclabile del Sile si sviluppa lungo l'omonimo fiume trevigiano e non presenta grandi difficoltà. Ecco come si sviluppa il suo percorso

La pista ciclabile del Sile è un itinerario ciclistico assai apprezzato dagli appassionati veneti delle mountain bike. Il percorso segue il fiume Sile, all’interno di un parco naturale regionale, per una lunghezza complessiva di 35 km tra andata e ritorno. Coloro che sono in vacanza a Treviso e hanno portato una bicicletta non possono perdersi questo percorso, immerso nel verde e praticabile proprio da tutti. L’itinerario comincia a Portegrandi, una frazione di Quarto d’Altino, comune affacciato sulla laguna di Venezia. Da qui bisogna lasciarsi alle spalle il ponte che scorre sul Sile e percorrere la riva sinistra del fiume.

L’itinerario ciclistico non è difficile, dato che il dislivello è minimo e il percorso privo di grandi difficoltà. Dato che esso è quasi interamente su sterrato, dal momento che la ghiaia copre circa il 90% del totale, il consiglio è quello di praticare la pista ciclabile del Sile in sella a una bicicletta MTB. Da Quarto d’Altino si continua a costeggiare la parte sinistra del Sile, fino a giungere a Musestre, frazione di Roncade situata in provincia di Treviso. Non c’è alcun rischio di sbagliare strada, dato che la pista presenta numerose indicazioni.

Una volta superata Musestre i cicloturisti attraverseranno prima Casale sul Sile e successivamente Lughignano. Questo tratto potrebbe creare qualche problema a causa del cantiere nautico, ancora in attività e che a volte costringe i ciclisti a delle deviazioni per oltrepassare i lavori in corso. Una volta oltrepassato Lughignano bisogna continuare verso Casier, luogo in cui si trova il monastero più antico di tutto il territorio trevigiano. Continuando a costeggiare la riva sinistra del Sile si seguono le anse e le curve del corso d’acqua.

La pista ciclabile del Sile è quasi completata, rimane da fare solo l’ultimo tratto, che conduce a Treviso. I ciclisti viaggiano immersi in un superbo panorama, con grandi spazi verdi dove i trevigiani amano fare le loro passeggiate, prima di arrivare infine in centro città. Passati i mulini esterni si supera il ponte della ferrovia e si attraversano le mure veneziane,per giungere a Riviera Garibaldi, in mezzo a Treviso. Il percorso che conduce dalla laguna di Venezia al centro trevigiano può così dirsi concluso.

Pista ciclabile Sile: percorso e informazioni