Piscine termali naturali nel mondo: le 10 migliori

Dal Giappone all'Alaska, le terme libere da vedere nel mondo

Riscaldate direttamente dalla Terra e accessibili a tutti sono le sorgenti termali naturali che offrono agli abitanti e ai turisti un luogo di piacere e benessere. Caldo e sali minerali sono il valore aggiunto di queste acque che da sempre sono sfruttate anche per i benefici alla salute. Alcune di queste sorgenti sono molto note, come le cascate di Saturnia in Toscane e la Blue Lagoon in Islanda, altre sono curiosità da visitare magari durante un viaggio.

1. Takaragawa Onsen in Giappone
Uno dei posti più famosi al mondo si trova in Giappone, comprende 3000 sorgenti, chiamate appunto "onsen" in giapponese, e distribuite su tutto il territorio. Sono tra le più vaste del mondo, tra queste la più nota è a Takaragawa, dove le acque termali di origine vulcanica sono nel bel mezzo delle montagne e l’acqua sgorga a 41 gradi.

2. Chinata Onsen in Giappone
Sempre in Giappone si parla delle Chinata (o Jinata) onsen: queste acque termali sgorgano alla base della scogliera che si affaccia sul mare. Si trovano sulla piccola isola di Shikine-jima (GUARDA LA MAPPA) e l’acqua zampilla tra le rocce, creando delle piscine a ridosso delle onde del mare. Sono accessibili soltanto quando c’è la bassa marea.

3. Terme di Uunartoq in Groenlandia
Nel Sud della Groenlandia si trova Uunartoq, sede delle uniche sorgenti calde del Paese, sono calde a sufficienza per poter fare il bagno anche durante il gelido inverno. Da queste meravigliose piscine si gode di una vista incredibile: gli iceberg e le balene sono parte del panorama.

4. Chena Hot Springs in Alaska
Sempre in un territorio davvero inospitale le Chena Hot Springs in Alaska regalano un po’ di sollievo contro le rigidità dell’inverno artico. Queste piscine naturali sono note ai turisti soltanto da un centinaio di anni.

5. Blue Lagoon in Islanda
L’Islanda è una terra incredibile nel suo genere, qui si sprecano le sorgenti calde che generano piscine e geiser. Le terme più famose sono la Blue Lagoon, un’area geotermale che si trova sulla penisola Reykjanes nei pressi di Grindavík, a circa 39 km dalla capitale Reykjavík. La temperatura dell’acqua della piscina all’aperto è di circa 37-39 gradi. Le acque sono ricche di silicio e zolfo. Un bagno nella Laguna Blu è considerato utile per la cura di malattie della pelle.

6. Hot Water Beach in Nuova Zelanda
Si trova sulla costa orientale della Penisola di Coromandel in Nuova Zelanda. Come già dice il nome, la spiaggia dell’acqua calda, le acque sgorgano dalla sabbia, creando pozze sul bagnasciuga. I turisti si bagnano sdraiandosi nella sabbia e godendo dei benefici dell’acqua termale: si contano ogni anno 700mila visitatori.

7. Pammukkale in Turchia
Il nome significa "Castello di cotone", perché le scogliere marmoree da lontano sembrano campi di cotone. L’acqua termale, che sgorga dalla fonte ad una temperatura di 35-36gradi, contiene un’alta percentuale di idrocarbonato di calcio, che sedimenta a strati nelle vasche e nelle terrazze creando questo paesaggio unico al mondo.

8. Saturnia Toscana
L’Italia è ricca di sorgenti termali, le acque che alimentano queste terme interessano un territorio che spazia dal Monte Amiata fino a raggiungere la Maremma grossetana. Le terme più note sono nel comune di Manciano (GUARDA LA MAPPA). Le acque sulfuree sgorgano ad una temperatura di 37,5 gradi e hanno rinomate proprietà terapeutiche. Le acque sono fruibili liberamente alle Cascate del Mulino e alle Cascate del Gorello e all’interno dello stabilimento termale di Saturnia.

9. Tabacon Aguas Termales in Costa Rica
Si tratta di un vero fiume di acqua calda. Si trova ai piedi del vulcano Arenal, il più attivo vulcano del Costa Rica, vicino alla cittadina di Fortuna. L’acqua piovana penetra nel terreno e il magma la riscalda fino a quando risale in superficie, portando con sé i minerali che si trovano negli strati sotterranei della roccia e mescolandosi a microrganismi presenti in superficie.

10. Le sorgenti di Tolantongo in Messico
Si tratta di una stretta gola vicino alla città di Ixmiquilpan, a 170 km da Città del Messico. Infondo al canyon ci sono sorgenti calde e piscine termali dove potersi tuffare e godere dell’ambiente circostante.

Piscine termali naturali nel mondo: le 10 migliori