Organizzare un viaggio senza guida turistica

Se siete viaggiatori esigenti e volete organizzare una vacanza personalizzata seguite questi consigli: vi dimenticherete delle guide turistiche

Rassicurante ed esaustiva, la guida turistica è un prezioso scrigno di informazioni, ideale per conoscere gli angoli più reconditi di molte città del mondo. Non sono pochi, però, i turisti che preferiscono farne a meno, affidandosi al proprio istinto piuttosto che a raccomandazioni e consigli pensati per accontentare un target turistico ampio e generico.

Ma fate attenzione! Personalizzare una vacanza richiede senso pratico e capacità organizzative non comuni, se ne siete sprovvisti leggete questi consigli: è sempre meglio evitare spiacevoli disavventure.

Affidatevi alle esperienze condivise nel web
Avete voglia di una vacanza originale, di scoprire luoghi nascosti e angoli di città che potrebbero mettere a dura prova anche la sapienza dei residenti più radicati sul territorio? Armatevi di carta e penna e chiudetevi nello studio: su Internet troverete uno forziere di informazioni inedite.

I consigli di viaggio di blogger e frequentatori di social network possono essere molto utili per individuare gradevoli attrazioni che vi aiuteranno a disegnare una mappa adatta alle vostre esigenze.

Cercate nei forum le esperienze di viaggio associate alla query della vostra destinazione, sbirciate inoltre portali di fotografia e di videomaking: digitando la città da visitare verrete subissati da tantissime informazioni visive, appuntate sulla mappa interattiva i posti che più vi affascinano per allestire il vostro originalissimo itinerario nella città dei vostri sogni.

Per alloggio e ristoranti affidatevi alle recensioni
Anche per l’alloggio potrete affidarvi al passaparola. Scaricando sul vostro smartphone uno dei numerosi servizi di prenotazione online poterete farvi un’idea completa del posto dove pernottare consultando le decine di recensioni che valutano hotel e bed&brekfast.

Stesso meccanismo vale per i ristoranti: sulle applicazioni specializzate, un esercito di critici enogastronomici molto severi – non sempre attendibili, però, quindi fate attenzione – giudicano pietanze e location in maniera dettagliata e minuziosa, restituendo preziose pagelle che vi guideranno verso il posto giusto dove mangiare.

Dopo aver fatto una scorpacciata di nozioni, una volta giunti a destinazione, provate anche ad affidarvi al vostro istinto e lasciatevi attrarre dai vicoli più affascinanti, la libera esplorazione vi farà scoprire luoghi inediti in piena libertà. Ma non dimenticate uno smartphone dotato di navigatore nel caso vi perdiate.

Organizzare un viaggio senza guida turistica