Nuova Lower Manhattan: dentro l’Oculus di New York. Un’esperienza per tutta la famiglia!

Lo spettacolare nuovo mall Oculus nel World Trade Center, la Freedom Tower e il carosello di vetro.

Lo sappiamo tutti, nessuna altra città come New York si muove così freneticamente anche dal punto di vista architettonico. Il nuovo protagonista della Lower Manhattan di oggi è il gigantesco Oculus, costruito sopra il World Trade Center Transportation Hub di Path train, la rete ferroviaria che collega Manhattan al New Jersey.

oculus_ny-vista

Questo nuovo hub ha sostituito la precedente Path Station che è stata distrutta nell’attacco dell’ 11 settembre. Non solo uomini d’affari ma anche famiglie con bambini transitano di qui per raggiungere Lower Manhattan.

Appena si scende dal treno, si percepisce subito una dimensione di grande apertura, il colore predominante è il bianco che allarga ancora di più gli spazi. Non sembra assolutamente di trovarsi in una stazione. Le scale mobili conducono al mall sovrastante, l’Oculus, progettato dall’architetto spagnolo Santiago Calatrava e appena inaugurato questo fine giugno.

.ocusul_esterno

All’interno è enorme e sembra di trovarsi dentro una nave spaziale. E’ sempre il bianco il colore predominane. E’ impressionante invece l’effetto ottico che l’Oculus crea osservandolo dall’esterno, si ha infatti la percezione che sia una piccola struttura in mezzo ai colossali grattacieli.

Dall’interno dell’Oculus, tramite un lungo corridoio con negozi ancora in allestimento, si accede al One World Observatory. Il percorso che porta all’ascesa di questa magnifica torre è un’esperienza emozionante per tutta la famiglia. Si parte da un tunnel che sembra scavato tra le rocce di granito, che sono appunto quelle su cui è basata Manhattan, e che conduce agli ascensori superveloci. In meno di trenta secondi si arriva al piano 102, al See Forever Theater in cui si è quasi risucchiati dalle immagini in 3D della Grande Mela.

Improvvisamente le immagini si interrompono, il grande teatro diventa buio e i muri si spezzano a metà con protuberanze che creano una dimensione a 3D su cui è proiettato il filmato che racconta Manhattan attraverso il tempo e lo spazio.

vista-dal-one-world-trade-center

Il video si dissolve e gli schermi si aprono con la l’altrettanto spettacolare vista dal vivo di Manhattan, Brooklyn e New Jersey. Parte da qui il giro a 360 ° tra le vetrate dell’Osservatorio. E per distrarsi dal guardare fuori, si può guardare sotto, tramite lo Sky Portal, un oblò di vetro tramite il quale si può osservare cosa succede per strada esattamente 100 piani sottostanti.  I bambini lo adorano.

one-world-observatory-_sky-portal

Ovviamente non poteva mancare il ristorante panoramico e l’animazione che racconta curiosi particolari su New York e New Jersey. La discesa in ascensore del One World Observatory è altrettanto emozionante.

Una volta a terra, si può continuare a passeggiare per Downtown fino a raggiungere Battery Park, la punta all’estremo sud di Manhattan. Qui, da quest’anno, hanno allestito un carosello di vetro, il Seeglass Carousel, che è particolarmente suggestivo quando è illuminato al tramonto. Non solo i bambini ma anche tutta la famiglia si divertirà a farsi un giro su questa giostra. Per maggiori informazioni: www.nycgo.com

carosello-di-vetro_ny

Nuova Lower Manhattan: dentro l’Oculus di New York. Un’esp...