Las Vegas: arriva il museo della mafia

Apre le porte al pubblico il Mob, museo dedicato alla criminalità organizzata, inaugurato nel giorno dell'anniversario della strage di San Valentino

Ha suscitato non poche polemiche, ma alla fine dopo 10 anni di lavori, il Mob, il museo dedicato alla storia della mafia e della criminalità organizzata è stato inaugurato a Las Vegas. Non a caso è stato scelto proprio il giorno di San Valentino per aprire al pubblico le porte del Mob. In quella data infatti si consumò nel 1929 la famosa strage omonima ad opera degli scagnozzi di Al Capone.
Il museo, costato 42 milioni di dollari, si trova nella palazzina che ospitò la commissione anticrimine del Senato Usa. Al suo interno è possibile ammirare reliquie talvolta inquietanti, ma molto particolari. Ci sono ad esempio sedie elettriche dove hanno trovato la morte boss celebri, armi sequestrate ai vari clan, ma anche il muro originale del garage nel quale si è consumata la strage di San Valentino. Il Mob è un museo storico e interattivo, qui sono narrate vicende importanti, ed è anche possibile interagire con le varie esposizioni. C’è, ad esempio, una stanza in cui si può prendere parte ad un vero e proprio confronto all’americana.

Las Vegas: arriva il museo della mafia