Le mete più economiche da visitare nel 2014

Dieci destinazioni da vedere prima che diventino troppo care

La voglia di viaggiare non sempre coincide con il proprio budget. Ecco allora dieci destinazioni che fanno proprio al caso vostro. Mete low cost dove è possibile trascorrere una vacanza anche di lusso senza doversi svenare. Tuttavia secondo l’Huffington Post non restaranno economiche a lungo, pertanto è meglio affrettarsi.

Filippine
Cercatori d’affari, amanti dell’aria aperta o foodaholic dovrebbero prendere in seria considerazione un viaggio nelle Filippine. La combinazione tra la splendida natura e I prezzi abbordabili la rendono una destinazione che offre molto a poco prezzo. La guida Lonely Planet recentemente l’ha nominata tra le mete migliori del 2014; inoltre la Capitale Manila offre alcuni dei negozi e dei ristoranti migliori e convenienti del mondo. Una cena di tre portate in un ottimo ristorante della città vi costerà all’incirca 13 euro (a Ginevra, una delle città più care del mondo, vi costerebbe almeno 70 euro).

Grecia
La crisi economica che ha colpito il Paese ha influito anche sul turismo che, per la Grecia, ha una rilevanza fondamentale. Oggi la Grecia ha voglia di ripartire e sta organizzando migliaia di navi, aerei e treni capaci di riportare sulle sue splendide isole e sulla terraferma tra le antiche rovine milioni di visitatori. Se non ci si fossilizza sulle classiche Cicladi (Mykonos, Paros, Santorini ecc), ma si desidera esplorare tutta un’altra Grecia, come il Peloponneso o Salonicco nel Nord del Paese, per esempio, i prezzi sono decisamente low cost.

Repubblica Dominicana
Se potete sopportare la sabbia finissima che si infila ovunque e l’acqua del mare calda e trasparente allora potete anche volare fino alla Repubblica Dominicana. E’ uno dei pochi Paesi dei Caraibi a non essere cari. Almeno per ora. Raggiungibile con i voli charter e con una vastissima offerta di hotel, compresi piccolo residence super economici, la Repubblica Dominicana è decisamente il paradiso più abbordabile che ci sia. Se cercate il ‘movimento’ restate nella zona meridionale di Punta Cana e La Romana, se invece cercate la tranquillità dirigetevi a Nord, verso Samanà e Puerto Plata.

Città del Messico
Non è una di quelle città prese troppo in considerazione dal turista che preferisce scendere verso le spiagge caraibiche di Cancún. Invece a Città del Messico si può trascorrere una vacanza di lusso spendendo molto meno che in tante altre città. Infatti, secondo un’analisi condotta di recente da Prices and Earnings, è una delle Capitali più economiche del mondo per chi vuole soggiornare in un hotel a cinque stelle: il costo medio di una camera di questo livello è di 150 euro a notte. Se lo si paragona ai 500 dollari di un hotel di lusso di New York vi viene voglia di partire subito.

Lisbona
Gli esperti viaggiatori sanno già che questa è una città per tutte le tasche. Si sviluppa su una serie di colline ed è una combinazione di vicoli, locali e negozi dai prezzi abbordabili. Secondo il report di Prices and Earnings gli hotel di Lisbona sono I più economici tra 72 città prese in esame, con una media di 60 euro a notte.
 

Bucarest
Sempre più turisti stanno iniziando a scoprire questa città rimasta nascosta da vent’anni di comunismo sotto Ceausescu. Un tempo era conosciuta con il soprannome di Piccola Parigi. Oggi è ancora una meta piuttosto abbordabile, dove si può stare bene spendendo poco. Gli alloggi di lusso costano mediamente 140 euro a note rendendo così Bucarest una delle città dove prenotare un hotel cinque stelle. Secondo Prices and Earnings è la meno cara in cui trascorrere un weekend, considerati I prezzi di camera, pasti, taxi, trasporto Pubblico e gli extra.

India
Una volta affrontato il costo del volo, l’India è un Paese molto economico dove il cambio con le Rupie è molto favorevole e permette di trovare alberghi economici, molte attrazioni turistiche alla portata di tutti e negozi e ristoranti poco costosi. Entrambe le guide Frommer’s e Lonely Planet hanno inserito l’India tra le destinazioni al top per i viaggi low cost quest’anno e sia Delhi sia Mumbai sono tra le città più abbordabili del mondo. Tuttavia il problema della violenza sulle donne in questo periodo mette in allerta molti viaggiatori, pertanto è necessario tenere conto di questa situazione se decidete di andarci.

Sofia
Chi cerca una destinazione low cost scoprirà che la Capitale bulgara fa al caso suo. Sofia ha gli alberghi tra i più economici del mondo: un tre-quattro stelle costa in media meno di 60 euro a notte, ma si trovano  anche a meno. Si può arrivare a spendere solo 30 euro al giorno con hotel, pasti, trasporti e attività.

Nicaragua
E’ l’anno del Nicaragua. Se finora la destinazione sudamericana dove andare era il Costa Rica, adesso tocca a questo Paese emergente che è diventato più sicuro e più bello dal punto di vista naturalistico, pur restando ancora molto economico per i turisti. Vulcani, foreste tropicali, fiumi e spiagge caraibiche attirano i visitatori alla ricerca di nuove mete. Finché non diventerà popolare come il Costa Rica, appunto, sarà una meta low cost. La spesa media per un turista è di 15 euro. Con poco più si può trascorrre una vacanza da sogno.

Riga
Riga rimane una città molto conveniente perché è ancora poco battuta dal turismo, anche se  quest’anno potrebbe cambiare qualcosa per il fatto che è stata nominata Capitale europea della cultura. Per il momento, però, i turisti spendono ancora relativamente poco, specialmente se si adattano a sistemazioni poco lussuose. 

Le mete più economiche da visitare nel 2014