Le persone che viaggiano tanto hanno più successo nella vita

Coloro che viaggiano molto scoprono il mondo e conquistano importanti abilità di vita. Ecco come

“Nulla sviluppa l’intelligenza come viaggiare” diceva Emile Zola. E Mark Twain affermava che “Bisogna viaggiare per imparare”.

Coloro che viaggiano molto scoprono il mondo e conquistano importanti abilità di vita.

Ecco perché coloro che viaggiano diventano persone di successo:

Non hanno paura di uscire dalla loro comfort zone
Chi viaggia si torva spesso in situazioni inaspettate,a volte anche di pericolo e deve essere in grado di decidere velocemente sul da farsi. Impara così a escogitare sempre nuove strategie mantenendo la calma e rimanendo freddo di fronte al pericolo e all’incertezza. La loro grandissima esperienza li rende grandi capi e bravissimi esecutori.

Non hanno paura del cambiamento
Coloro che scoprono continuamente cose nuove non si annoiano mai e quindi son in grado di concentrarsi meglio. Questa mentalità facilita l’imprenditorialità e la creatività

Sanno controllare le proprie emozioni
Lunghe ore di attesa negli aeroporti, sistemazioni a volte scomode, condizioni proibitive potrebbero essere motivo di malumore per le persone normali. Ma i viaggiatori sviluppano la capacità di controllare le proprie emozioni e di rimanere calmi di fronte alle situazioni in cui sono sotto pressione. In sintesi, diventano consapevoli di se stessi e la consapevolezza di sé sviluppa la creatività e aiuta le persone a essere felici nella vita.

Imparano a fidarsi degli altri e quindi a no avere costantemente una maschera
I viaggiatori si fidano degli estranei. E’ necessario, perché molto spesso hanno bisogno del loro aiuto e quindi non possono permettersi di essere diffidenti. Così, visto che non hanno bisogno di tenere sotto controllo ogni cosa, possono occupare quel tempo a costruire nuove relazioni e a essere sicuri delle loro scelte di amicizie solide e sincere.

Devono fare i conti con la paura
Successo significa avere il coraggio di agire. Chi viaggia molto, si trova a volte in situazioni disperate e così impara ad affrontare le proprie paure e a saperne uscire.

Vedono le opportunità e vi si adattano
Coloro che viaggiano hanno molta esperienza e conoscenza del mondo. Ogni volta che vengono a contatto con un nuovo popolo e una nuova cultura, traggono il meglio da quell’esperienza. Applicano poi le nuove conoscenze sia a casa, sia in nuovi viaggi e questo permette loro di vedere nuove opportunità e innovazioni.

Sono bravi negoziatori
Tutti noi sappiamo quanto sia costoso viaggiare. Lo sanno soprattutto i viaggiatori, che non si lasciano fermare da questo aspetto. Imparano così a negoziare in maniera molto proficua, senza essere aggressivi o troppo insistenti. Saper negoziare è molto importante al lavoro: i veri leader sanno esporre le proprie idee senza bisogno di imporle, ma soltanto rendendole interessanti.

Vedono la bellezza anche dove gli altri non sono in grado di vederla
I viaggiatori hanno un occhio clinico per molte cose. Utilizzano il cervello per focalizzarsi sulla bellezza e l’estetica, allenando così sia la vista, sia l’intelligenza. Riescono a vedere la bellezza in cose che altri considerano normali, un po’ come i fotografi, gli artisti i poeti o gli scrittori. Son in grado di godere di qualsiasi cosa li ispiri.

Hanno un’alta stima di sé e sanno quando è il momento di tirarla fuori, anche nei momenti bui
Credere in se stessi li rende più forti di fronte alle difficoltà e più capaci di rialzarsi velocemente dopo un fallimento.

Sono molto tolleranti, no temono le differenze e accettano le persone come sono
I viaggiatori incontrano continuamente gente nuova. Parlano con queste persone e si informano su di loro per farsi un’idea della loro cultura, delle abitudini e delle loro città. E così  diventano dei veri esperti nel fare le domande giuste, senza essere invadenti. Fanno amicizia molto in fretta e piacciono molto alla gente.

Sanno esattamente quando “cogliere l’attimo”
Vivere il momento ha i suoi vantaggi psicologici. Chi viaggia sa di avere un tempo limitato da vivere in un determinato luogo ed è per questo che è più in grado di “cogliere l’attimo” rispetto alle persone normali.

Conoscono l’importanza di ascoltare
Molte persone hanno serie difficoltà ad ascoltare. Sapersi concentrare su cosa gli altri dicono e saperlo capire è un’abilità molto importante. Avere successo significa anche saper costruire relazioni solide, su cui si possa contare. E questo è possibile solo quando le persone sanno ascoltarsi le une con le altre.

Sorridono di più e sono più felici
Molti studi dimostrano che viaggiare rende le persone più felici. Chi viaggia molto sorride di più perché è felice di conoscere sempre nuovi posti. Conoscono persone nuove, visitano luoghi mozzafiato e assaggiano nuovi cibi e bevande. Saper vivere appieno questi momenti è esso stesso motivo di felicità.

Giudicano meno e sono più entusiasti
I grandi leader sono capaci di passar sopra alle debolezze degli altri e, anzi, enfatizzano le loro capacità. L’empatia nasce dal desiderio di capire. E i viaggiatori, naturalmente, hanno tutte queste caratteristiche.

Magari non sono ricchi, ma sanno spendere i loro soldi oculatamente
I viaggiatori sanno sempre quanto stanno spendendo e per cosa. Se ti consideri cittadino del mondo, puoi scegliere destinazioni meno costose e trovarti benissimo anche lì.

Le persone che viaggiano tanto hanno più successo nella vita