Benvenuti nella favolosa Las Vegas

La città degli eccessi, del gioco d'azzardo, dei casinò e dei mega hotel. Un gigantesco luna park a cielo aperto

Las Vegas è la capitale del gioco d’azzardo degli Stati Uniti. La città degli eccessi, dei casinò e dei mega alberghi. Non ci sono monumenti, musei da visitare o bellezze naturali da ammirare. A Las Vegas è tutto finto, circa mezzo milione di abitanti che lavorano per accogliere i turisti, offrir loro divertimento e guadagnare il più possibile.

Una miriade di luci, suoni e colori prodotti dai locali notturni e dagli alberghi, le vere attrazioni della città. Gigantesche strutture, esagerate in ogni forma e dimensioni. Lungo la famosa Strip si trovano 17 dei 20 hotel  più grandi del mondo, design avverinistici e originali oppure copie ristrette del mondo reale. Ognuno di questi, oltre ad avere al suo interno uno o più casinò e migliaia di slot machine, offre forme di intrattenimento uniche nel loro genere, introvabili in ogni altra parte del mondo. E’ quindi impossibile raccontare Las Vegas senza descrivere i resort e i casinò, d’altra arte, se si decide di andarci è solo per visitarli tutti!

Noi italiani non possiamo che partire dal Bellagio, dal Venetian e dal Caesars Palace. Il primo replica la famosa cittadina del lago di Como e offre un imperdibile spettacolo di mille fontane con getti d’acqua che danzano a ritmo di musica. Il Venetian è invece la ricostruzione di Venezia con Piazza San Marco, Ponte di Rialto e un Canal Grande lungo un quarto di miglio, con tanto di gondole per romantici momenti. L’antica Roma è invece il tema del Caesars Palace, con un grande teatro a forma di Colosseo.

Imponente e ben realizzato è il New York – New York, una piccola Manhattan con i grattacieli circondati da un ottovolante. Il Paris, invece, propone l’Arco di Trionfo e una Tourre Eiffel alta 50 piani. Gli spettacoli all’aria aperta sono invece le attrazioni del Mirage e del Treasure Island, il primo con il famoso vulcano in eruzione e il secondo con la battaglia dei pirati. Chi ama la storia, può recarsi al Luxor, una piramide nera con sfinge all’ingresso, e imbarcarsi sulle piroghe che navigano sul fiume Nilo, ricreato nella hall. Chi ama le emozioni forti, non può non salire sulla torre dello Stratosphere. A 274 metri di altezza troverà delle montagne russe davvero impressionanti.

Tutto questo accompagnato da spettacoli degni di Broadway, concerti di star mondiali e serate con i deejay più famosi. Alla fine, è come visitare un gigantesco luna park, dove il biglietto si paga giocando al casinò. Almeno una volta nella vita andrebbe vista, non più di tre o quattro giorni, però.

Benvenuti nella favolosa Las Vegas