Laghi lombardi: il lago di Alserio

Il Lago di Alserio è una location perfetta per scoprire la natura e la cultura intorno alla Brianza. Ecco le caratteristiche che rendono speciali questo luogo

Scoprire il Lago di Alserio può essere l’opzione ideale per trascorrere un weekend alternativo e diverso in Lombardia, nelle province di Monza e di Como. Questo bacino d’acqua è compreso all’interno di un’importante riserva naturale, il parco regionale della Valle del Lambro, ricco di animali e piante che faranno la gioia soprattutto dei più piccoli.

Questo luogo non è certo famoso come il Lago di Como, ma ciò non significa che il bacino di Alserio sia meno affascinante. Il verde intorno alle sponde del lago è caratterizzato pure da numerosi percorsi escursionistici, perfetti tanto per gli amanti del trekking quanto per coloro che hanno una mountain bike e vogliono scoprire le zone circostanti.

Quanti vogliono scoprire un’oasi naturale immersa nel verde, con castelli e tanti edifici intorno al bacino d’acqua, non possono proprio perdersi un fine settimana di relax trascorso in questa località lombarda. I percorsi che si sviluppano nell’anello intorno al Lago di Alserio sono numerosi e consentiranno a tutti, grandi e piccoli, di scoprire una realtà naturale e incontaminata. Non è peraltro difficile raggiungere il bacino acquatico, dato che esso è a metà strada tra le principali vie di comunicazione della regione e può essere raggiunto tanto su strada quanto su rotaia.

lago-alserio_01_500

Il Lago di Alserio è infatti situato in provincia di Como e tocca la parte superiore della provincia di Monza e della Brianza. Per giungere in questo bacino acquatico lombardo è possibile prendere un treno, dato che la stazione ferroviaria di Erba non è poi così distante dal luogo, dunque non è necessaria la propria auto. Quanti hanno deciso di partire da Milano per allontanarsi dallo stress e dal traffico presenti in città, possono prendere un treno e in meno di un’ora e mezza saranno immersi nel verde e nella natura intorno al lago.

lago-alserio_03_500
La stazione di Erba serve pure la linea ferroviaria Como-Lecco, per cui le opzioni per giungere nella meta verdeggiante e naturale della provincia comasca non mancano affatto. In alternativa è infatti possibile prendere una bici e raggiungere il lago pedalando lungo la strada che lo costeggia, lasciando magari la propria automobile in uno dei numerosi parcheggi localizzati lungo i percorsi del bacino. Le opportunità per arrivare nella meta dunque non mancano e faranno vivere a tutti i turisti una giornata un po’ diversa e speciale. La biodiversità presente intorno al lago è tale da rendere questa location perfetta per quanti amano la natura e l’ambiente lacustre, ma anche per tutti gli amanti dello sport e dell’attività fisica.

lago-alserio_02_500
Quanti hanno intenzione di mantenere una buona forma potranno infatti scatenarsi lungo l’anello che circonda il Lago di Alserio, praticando dello sport immersi nel verde e tra gli animali. Molti sono infatti i km possibili dove fare un po’ di sano jogging o anche solo una semplice passeggiata nella natura, in modo di rimanere immersi nello scenario incontaminato che si può trovare intorno al bacino acquatico comasco. Lo sport e la natura non sono però gli unici motivi di interesse che spingeranno turisti e curiosi a partire alla volta del Lago di Alserio, dato che intorno alle sponde del bacino acquatico si trovano pure numerose abitazioni e case risalenti alle epoche passate, perfetti da scoprire in rigorosa contemplazione. Ville, lavatoi, casolari ed edifici dell’epoca medievale sono tutti da ammirare nel loro splendore, dato che essi raccontano secoli di storia e cultura che si sono sviluppati in questo magico angolo della Lombardia. Tra le costruzioni presenti nei dintorni si possono citare Villa Gavazzi, antica residenza nobiliare, il Castello di Casiglio, risalente al XIV secolo, e Villa Lado, locale che ha legato la sua storia alla casata dei Pallavicini.

Quando si decide di partire per il Lago di Alserio bisogna pure tener conto dei bambini piccoli e non è un caso se i giochi e le aree ricreative lungo le sponde di questo luogo non mancano affatto. Altalene, scivoli e tanti altri punti dove i piccini potranno scatenarsi per qualche ora renderanno felici mamma e papà, prima magari di una bella grigliata a base di carne e pesce. Per scoprire le bellezze del lago vengono spesso organizzate delle escursioni in barca, strumento ideale per andare a scorgere le acque più profonde e l’ecosistema che caratterizza tutto il bacino. Il parco della Valle del Lambro è uno dei luoghi dove la natura si è conservata meglio di tutta la Lombardia e il Lago di Alserio è il luogo perfetto per scoprirne tutte le sue bellezze. Animali come volpi, ricci, aironi, rospi e bisce popolano questo idilliaco scenario, caratterizzato pure da numerose piante lacustri. In mezzo ai canneti e ai frassini si possono fare spettacolari incontri e trascorrere giornate davvero piacevoli, pure quando l’estate si è ormai conclusa.

Laghi lombardi: il lago di Alserio