La Top 10 delle città più vivibili: mini guida di Toronto

La guida di Toronto è importante per scoprire tutto il fascino di questa città e vedere i suoi lati suggestivi. Ecco da dove è meglio iniziare e quali monumenti vedere

La guida di Toronto comprende sia i suoi edifici storici, che quelli moderni. Senza dimenticarsi degli aspetti naturali di questa città, da poco entrata a far parte della Top 10 delle città più vivibili secondo il giornale The Economist. Questo centro cittadino ha avuto un’importante ruolo in diverse epoche storiche. Qui si possono trovare tanti mix d’influenze di varie culture. Nel centro della città vi sono costruzioni neovictoriane, tipiche del Regno Unito, e quelle neoclassiche, che si possono trovare nelle città settentrionali degli Stati Uniti d’America. Senza dimenticare di citare l’influenza francese, presente in minima parte in tutto il Canada e facilmente individuabile non solo nelle zone del Canda francese (come la città di Quebec), ma persino nei ristoranti, nei quartieri e in altre zone di Toronto. Inoltre, vi sono delle tracce dei primordiali abitanti del Canada.

La guida di Toronto fa subito capire ai visitatori il motivo per cui tale città sia una delle più vivibili a livello planetario. Lo spirito della grande metropoli tipicamente americana si fonde qui con l’atmosfera di una piccola città del XIX secolo, rimasta intatta nel corso degli anni. Insieme a Montreal, – una città sotto la forte influenza francese, – Toronto è considerata come un vero e proprio centro finanziario ed economico del Canada. Inoltre, è un fulcro economico a livello mondiale. Attraverso questa città ogni anno passano varie correnti finanziarie. Anche per questo Toronto è una delle città più vivibili al mondo. A Toronto si può trovare decisamente di tutto. Vi sono ben 2 aeroporti, molte stazioni per gli autobus e i treni e tanto altro ancora.

Non molti anni addietro Toronto è stata definita come una delle più grandi metropoli mondiali in rapida espansione. Questa città è entrata a far parte della top 20 delle città con la maggiore innovazione economica (quarta sul continente del Nord America). La tecnologia e la finanza, che in questo centro urbano fanno da perno alla vita dei cittadini locali, si aggiungono a una natura primordiale e mozzafiato, che fa da cornice alle attività svolte dagli abitanti di Toronto. Nel corso degli anni, inoltre, anche l’appetibilità turistica della città è cresciuta molto. Oggigiorno ogni guida di Toronto inizia, probabilmente, dal lago di Ontario, che ha dato il nome all’intera provincia e che ospita sulle sue sponde la grande città. Questo lago è una vera meraviglia naturale, che si estende per chilometri lungo i panorami canadesi.

Nella guida di Toronto, sono sempre ricordati tre eventi che cambiarono in modo sostanziale la faccia della città stessa. Per esempio, la famosa battaglia di York (inizialmente Toronto si chiamava York) nel 1812, e ben due incendi che sconvolsero il centro urbano: uno di essi è avvenuto nel 1849 e l’altro nel 1904. Una volta visitato il fantastico lago di Ontario, ci si può avventurare nel centro di Toronto, dove scoprire il lato cosmopolita dell’immensa città. Da visitare assolutamente i palazzi bianchi, con una tipica facciata di stampo anglosassone, che si trovano nei quartieri di Forest Hill e Rosendale. Inoltre, vi sono molti altri quartieri, tra cui quello cinese, Little Italy, la zona russa, e persino il quartiere giamaicano e quello portoghese.

Come se tutto ciò non bastasse per far comprendere l’immensità di questa città, la guida di Toronto tocca necessariamente anche le costruzioni tipiche degli Stati Uniti d’America, come i grattacieli CN Tower. Le grandi costruzioni si fondono perfettamente con gli edifici più antichi e fanno ammirare un altro lato cosmopolita e universale della capitale finanziaria del Canada. In verità, tutta l’architettura urbana di Toronto è tipica del Nuovo Continente e può essere trovata anche in altre città situate nel Nord America. Come ogni città fondata dagli inglesi, a Toronto vi sono tradizioni teatrali molto antiche. Per questo si consiglia una visita al Teatro di Toronto, situato in un edificio molto impressionante e con gli interni decorati in maniera alquanto suggestiva.

Dentro al Teatro è possibile assistere a vari spettacoli di successo. La troupe teatrale del Toronto è considerata una delle migliori in tutto il Nord America, e nonostante il biglietto per accedere al teatro costi un po’, vale comunque la pena di acquistarlo. E una volta usciti dal teatro, perché non visitare altri luoghi-simbolo della grande città? Come in altre megalopoli del Nord America, gli stadi canadesi sono davvero grandi e maestosi. Essi rappresentano una perfetta destinazione per tutte quelle persone che amano gli sport americani e che vorrebbero provare a vederli più da vicino. Lo stadio da football americano, ma anche quello da baseball, lascerà a bocca aperta chiunque. E alla fine della propria visita si può passare a scoprire i tanti lati innovativi di questo fantastico centro urbano.

La Top 10 delle città più vivibili: mini guida di Toronto