La Top 10 delle città più vivibili: mini guida di Amburgo

La guida di Amburgo tocca i punti più salienti della grande città tedesca, permettendo ai viaggiatori di comprenderne il fascino cosmopolita. Ecco da dove iniziare

Ogni guida di Amburgo permette ai viaggiatori di tuffarsi nell’antica storia di questa città tedesca, delineandone tutti gli aspetti culturali e artistici. Conservando perfettamente una propria atmosfera risalente ai secoli del passato, Amburgo riesce anche a mantenere una facciata prettamente giovanile e come mostrano vari sondaggi svolti è la città preferita dai giovani tedeschi. Amburgo è una città abbastanza grande da essere seconda per popolazione e dimensioni soltanto alla capitale della Germania, Berlino. Nell’aspetto finanziario è tra le più importanti città dell’Unione Europea ed è un fulcro economico della zona. Oltretutto, stando a quanto ha riportato il giornale The Economist, Amburgo è una delle 10 città più vivibili sul pianeta. I prezzi dei beni e dei servizi in questa città sono molto competitivi, e per quanto riguarda le varie offerte qui c’è davvero di tutto. Porti, aeroporti, stazioni autobus e treni e così via.

Le autorità locali fanno di tutto per rendere la vita ai cittadini più facile possibile. Il sistema dei trasporti locali è davvero innovativo e da molti è considerato come uno dei migliori non solo della Germania, ma persino dell’intera Europa. Oltre a conservare perfettamente i suoi edifici e sembrare una città culturale, Amburgo ha molti tratti giovanili. Qui ci sono sempre molti festival, tanti eventi particolari, feste del cibo, mostre. Di notte Amburgo si anima con la movida notturna, e i locali del posto si riempiono di giovani volenterosi a trascorrere la notte nel modo più dinamico (e migliore) possibile. A tutto ciò si aggiunge anche il fatto che Amburgo è un vero e proprio cuore mediatico della Germania. Si stima, che metà delle riviste tedesche venga prodotta qui.

Ogni guida di Amburgo inizia dal punto più importante della città, il Porto. Nel corso degli anni quest’ultimo ha svolto davvero un ruolo fondamentale, permettendo ad Amburgo una crescita economica molto rapida ed efficace. Anche questo alla fine ha contribuito alla fama di Amburgo come una città molto vivibile e in rapido sviluppo. Ai giorni nostri il porto di Amburgo svolge un ruolo molto importante: qui arrivano diversi carichi da tutto il mondo, che i funzionari portuali gestiscono a seconda delle proprie competenze. Questo, ovviamente, potrebbe sembrare strano, fintanto che Amburgo si trova a circa 100 chilometri di distanza dalle spiagge. Tuttavia, la cosa diventa più chiara se dopo la visita al porto, s’inizia anche la visita di Amburgo lungo il fiume Elba, sulle sponde del quale è situato il porto.

Questo fiume è tra i più larghi che vi sono nella regione. In passato vi si vedevano scorrere diverse navi mercantili e le acque del fiume hanno assistito a molti eventi storici degni di grande importanza. Oggigiorno si può soltanto restare affascinati di quanto sia immenso e largo questo corso d’acqua. Ogni guida di Amburgo racconta anche come questo centro urbano sia divenuto una vera e propria città-Stato con il passare degli anni. Oltre al primato dei media, Amburgo è anche un’importante città dal punto di vista naturalistico ed ecologico. È ufficialmente la città più verde dell’intera Repubblica Federale Tedesca, e camminando lungo le strade si possono facilmente vedere molti parchi.

Come molte altre città della Germania, Amburgo ha subito vari danni a causa della Seconda guerra mondiale. I bombardamenti alleati, alla pari di quanto è avvenuto con la città di Dresda, hanno praticamente annullato ogni aspetto culturale della città, macinando in contempo ben 50 mila morti tra i civili. Tuttavia, anche oggigiorno si può facilmente percepire l’incredibile atmosfera di bellezza di questa città. Vi sono molti ponti vecchi, il porto antico, e visitare Amburgo di notte è davvero un’esperienza molto suggestiva. Nella città vi sono anche molti hotel e tanti ostelli in cui si può alloggiare per la notte. E qualora si avesse fame, l’unico imbarazzo che si avrebbe è quello di scegliere il locale giusto. Ci sono i ristoranti italiani, i fast food tedeschi e americani, la cucina francese, cinese, russa e così via.

La guida di Amburgo non deve dimenticarsi di toccare il Binnenalster. Si tratta di uno dei luoghi più apprezzati di Amburgo. Esso è composto da un bacino d’acqua al centro del quale sorge la famosa fontana dell’Alster. E vicino al cuore culturale della città si trova anche quello finanziario ed economico: il Rathausmarkt. Oggigiorno vi si trova il Municipio di Amburgo, – un grande edificio costruito nello stile classico, – e la Cattedrale di San Pietro: un’imponente costruzione religiosa che bisogna visitare. Tra le più importati piazze da visitare durante una guida di Amburgo, c’è la Deichtorplatz. Quest’ultima si trova nella parte orientale del centro cittadino e su di essa si affacciano monumenti molto importanti, come il Museo delle Arti Decorative di Amburgo.

La Top 10 delle città più vivibili: mini guida di Amburgo