Tre terme libere e gratuite: benessere a costo zero

Tra le decine di stabilimenti termali in Italia ci sono piccole polle di acqua calda in cui ciascuno si può immergere liberamente

Un weekend totalmente rilassante. Una fuga dallo stress cittadino. O anche dagli impegni lavorativi e familiari. L’Italia è la patria del benessere, tra terme e agriturismi. E per tutte le regioni si annoverano decine di stazioni termali visitate da migliaia di turisti, spesso anche stranieri. Ecco i nostri consigli, alla ricerca della serenità perduta.

Ci sono le famosissime terme di Ischia, che attirano italiani e stranieri, scelte perché riescono magistralmente a coniugare la bellezza del mare con percorsi rilassanti e tonificanti. A seguire anche le terme di Sirmione e quelle del Bormio, dove è possibile immergersi nelle vasche d’acqua calda nonostante siate circondati da neve e temperature poco miti.

Perché le terme piacciono, e sempre più italiani decidono di trascorrere un weekend dedicandolo al proprio benessere psicofisico, per lasciarsi coccolare dalle mani sapienti di esperti e dimenticare per 48 ore tutti i problemi della settimana. Un massaggio, una sauna, un trattamento per la pelle e una vasca per sentirsi rigenerati. E se è possibile farlo gratuitamente, perché lasciarsi sfuggire una simile opportunità? E cercando un agriturismo in zona vien fuori una bella vacanza a basso costo.
terme-piscine-carletti_th_500

Queste sono le tre nostre proposte. Le Piscine Carletti si trovano a soli 3 km da Viterbo e la loro acqua sfiora i 58 gradi. Molto frequentate da locali e turisti, si trovano in una zona recentemente risistemata dal comune. Questa zona ipertermale a libero accesso nasce da una sorgente con caratteristiche simili a quelle del Bulicame ed è situata in prossimità dell’incrocio tra strada Terme e la Strada Tuscanese.  La zona dispone di un grande parcheggio gratuito non custodito molto vicino alla sorgente, ma non dispone di altri servizi. L’area è circondata da zone a pratoterme-sorgeto_500

Le Terme di Sorgeto si trovano ad Ischia, situate in un posto davvero molto suggestivo e gelosamente celato dagli abitanti. Sono a disposizione gratuitamente per tutti coloro che cercano un posto per ritemprarsi dallo stress e dalle fatiche quotidiane. Raggiungibile sia via mare che a piedi attraverso una ripida rampa di scale che parte dal borgo Panza.
terme-bagno-vignoni_th_500

Infine le Terme di Bagno Vignoni: si trovano in Toscana, in provincia di Siena. La balneazione nella vasca al centro del paeseè vietata da decenni per questioni di decoro: per trovare un’area in cui è possibile immergersi nelle acque occorre spostarsi sotto il parco dei mulini, dove la rupe su cui sorge il borgo degrada verso il letto del fiume Orcia. Queste sono soltanto un esempio, ma tante sono le terme gratuite, ovviamente di proprietà comunale. Occorre però prima verificare che queste non siano chiuse: fatelo prima di partire.

Tre terme libere e gratuite: benessere a costo zero