Piste da sci, comprensori incantati in Italia

I paradisi dello sci per sci da discesa e tavola da snow: dal Sestriére alla Paganella, da Livigno a Cervinia

Amanti dello snowboard e dello sci, se ancora non avete scelto dove andare in settimana bianca ecco una top ten di idee per voi, semplicemente le più belle d’Italia.

Decretate da turisti, viaggiatori e soprattutto sciatori ecco quali località sono state promosse per una settimana bianca a tutto stile. Prima fra tutte la Val di Tures, ad Aurina. Nei pressi di Bolzano dunque questo piccolo paradiso ci porta tra le cime della Zillertal e le Alpi dei Tauri.

Seconda classificata? L’incantevole Sestriére in Piemonte. La mondana località della Vialattea offre 212 piste (7 verdi, 67 blu, 97 rosse e 41 nere) e 69 impianti di risalita che includono Sauze d’Oulx, Claviere, Cesana, Sansicario, Pragelato e Monginevro, sembra proprio una delle più amate soprattutto per appassionati di altissimo livello tecnico, senza dimenticare i panorami mozzafiato ovviamente.

piste-sestriere_th_500

Il terzo posto va all’Altopiano della Paganella in Trentino, immerso nelle Dolomiti del Brenta, con i suoi 50 km di piste assicurati e impianti di risalita tra i migliori al mondo. Passiamo poi in Val d’Aosta, dove ci attende La Thuile e il suo comprensorio: qui 150 km di piste tra i paesaggi più belli del Monte Bianco fanno da sfondo a comprensori d’elitè

piste-limone_th_500

Subito a seguire ci aspetta Limone in Piemonte, che, assieme a Bardonecchia è senza dubbio una delle più frequentate della regione. Anche qui non vi dovrete accontentare in quanto a piste: 100 km di neve fresca a vostra disposizione per sciatori esperti e meno. Non poteva mancare Livigno, in Lombardia, che tocca quasi i 3000 metri di quota, con le sue 12 splendide nere, 37 rosse e 29 piste blu nonché due versanti di montagna per quella che è considerata la perla bianca lombarda.

piste-livigno_th_500

Amanti di Canazei ecco che anche l’ultimo comune della Val di Fassa non perde colpi e si rinnova come una delle stazioni turistiche più affermate dell’Arco Alpino. A chiudere Breuil-Cervinia, in Val d’Aosta, che sviluppano assieme a Valtournenche e Zermatt un comprensorio tra Italia e Svizzera – senza dubbio tra i più estesi delle Alpi – ben 350 km di piste.

Immancabili nella chiosa finale, tutta italiana, Cortina d’Ampezzo, località esclusiva cui molti italiani – anche non sciatori-  proprio non sanno fare a meno, da quando nel 1956 ha conquistato con le Olimpiadi la sua fama.
Last but not least Courmayer, dove se la contendono piste e panorama d’eccezione sulla Catena del Monte Bianco: splendida per gli amanti del free ride. Una top di altissimo “livello”: a voi la scelta.

 

Piste da sci, comprensori incantati in Italia