La cava di bauxite di Otranto: uno spettacolo della natura nel Salento

Un luogo da non perdere che non tutti conoscono: un lago verde smeraldo incastonato in rocce rosse

La cava di bauxite di Otranto è uno dei luoghi da non perdere per chi si trovi a passare una vacanza nel Salento. In questa regione della Puglia infatti, celebre soprattutto per le spiagge da sogno che nulla hanno a che invidiare a quelle dei Caraibi, ci sono anche gioielli nascosti, come questo, che pochi conoscono e che spesso non sono nemmeno segnalati sulle guide.

La cava di bauxite, oggi dismessa, si trova vicino a Otranto, nella zona del faro di Punta Palascia e del Monte Sant’Angelo. Il paesaggio è spettacolare: tra le rocce color rosso acceso sorge un laghetto verde smeraldo, il cui contrasto con il rosso delle pareti rocciose e il con paesaggio circostante, con il verde brillante della vegetazione e il blu del cielo, rende questo luogo una meraviglia della natura. Il lago si è formato probabilmente per via delle infiltrazioni d’acqua provenienti dalle falde presenti nei dintorni.

La cava è un’area dismessa, accessibile a tutti senza restrizioni. La bauxite è un minerale impiegato per produrre alluminio: la sua estrazione nella cava di Otranto è cominciata 1940 ed è terminata nel 1976. Da allora il sito è stato abbandonato, senza aver eseguito alcun tipo di recupero, e dunque la visita va eseguita con la massima attenzione. Il lago, sebbene affascinante, non è adatto per fare il bagno: meglio preferire le spiagge del Salento, poco lontano da qui.

Come arrivare alla cava di bauxite di Otranto? 
In auto si percorre la strada da Otranto a Santa Cesarea; si entra a Otranto dall’ultimo incrocio e si svolta subito a destra. Da qui comincia una stradina che poi diventa sterrata. Alla fine della strada si continua a piedi, fino a incontrare sulla destra il laghetto verde.
A piedi la cava di bauxite si raggiunge partendo dalla rotatoria del porto di Otranto, detta rotatoria della Madonna del Passo. Ci sia avvia in direzione Orte e lla rotatoria successiva si svolta a destra. A sinistra apparirà una grande croce rossa, in corrispondenza della quale si svolta a sinistra: poco dopo ecco apparire la cava di bauxite.

La cava di bauxite di Otranto: uno spettacolo della natura nel Sa...