In Val di Non vince chi cammina di più

Lo sforzo fatto per puntare al traguardo delle 12 fatiche non fa bene solo all'ambiente ma anche al fisico

Gli amanti della montagna e del trekking sono avvisati. Per combattere la calura estiva e l’ozio da mare, la montagna e i paesaggi del territorio sono davvero la svolta per la vostra estate. Se poi ad arricchire il programma tutto escursioni e prelibatezze enogastronomiche si aggiunge anche un concorso con ricchi premi, allora la vacanza è fatta.

Nella Val Di Non vince chi cammina di più. Dall’1 luglio sarà disponibile per tutti i viaggiatori il contapassi, lo strumento, il cui nome è tutto un programma, che vi consentirà di aderire all’iniziativa “Passodopopasso… la vacanza che fa bene”.

Lasciate quindi a casa automobili e altri mezzi riposanti e inquinanti, rilassatevi con lunghe passeggiate in mezzo alla natura fresca e sana e contate i vostri passi. Sino a 12 milioni. Al raggiungimento di questa soglia, difatti, si riduce in modo considerevole l’inquinamento che si produrrebbe camminando meno e utilizzando di più l’automobile.

Potrete ritirare il vostro contapassi presso uno degli uffici informazioni dell’APT Val di Non, assieme a tutto il materiale informativo del progetto. Avrete un’intera estate per ridurre l’inquinamento e raggiungere quota dodici. Al termine della vacanza, tornate nell’ufficio di consegna per dichiarare il numero di passi compiuti, che saranno sommati a quelli già effettuati da tutti gli altri turisti aderenti all’iniziativa.

La fatica fatta per puntare al traguardo delle 12 fatiche non farà bene solo all’ambiente e al fisico, ma permetterà anche di ricevere uno dei premi messi in palio al raggiungimento delle seguenti soglie di passi: con 60.000 passi si vince un buono per l’acquisto di golosi prodotti tipici trentini, con 160.000 un buono da utilizzare in uno dei migliori ristoranti della valle, mentre con 260.000 la presenza nell’Albo d’Oro del progetto e regala un rigenerante week end di relax negli hotel benessere della Val di Non.

Quale occasione migliore per conoscere meglio la Val Di Non? Il centro abitato più importante della vallata è Cles, che sorge a lato del grande lago artificiale di Santa Giustina. Un territorio ricco di storia e di castelli, come Castel Thun, Castel Bragher, Castel Coredo, Castel Cles oppure come il Santuario di San Romedio o i palazzi assessorili di Cles e Coredo, che divenirono i centri giuridico-amministrativi più importanti del periodo in cui sono state emesse anche sentenze di condanna a morte nel periodo di caccia alle streghe.

In Val di Non vince chi cammina di più