Torna la Ferrovia dei templi per la sagra del mandorlo in fiore

Un viaggio pieno di sorprese e novità sui treni storici della Ferrovia dei templi

Si tratta di uno degli appuntamenti che ormai da anni è entrato nella tradizione del territorio. Parliamo dei treni storici che per tre giorni percorreranno la Ferrovia dei templi. Un viaggio affascinante lungo un percorso splendido e ricco di storia che unisce Agrigento a Porto Empedocle. L’11, il 12 e il 13 marzo, in concomitanza della Sagra del Mandorlo in fiore, sono previsti tantissimi eventi ed attività su questo treno storico. E in questa occasione ci sarà anche una sorpresa speciale: per la prima volta è infatti stata ripristinata la stazione di Porto Empedocle Succursale.

Si tratta di una novità che può essere definita quasi epocale. La stazione era in stato di dismissione da ormai ben 38 anni. Ora, grazie all’intervento fondamentale del direttore della Fondazione FS italiane, l’ingegner Luigi Cantamessa, e al suo staff, questo scalo, che si trova proprio nel centro urbano di Porto Empedocle, torna ad essere completamente operativo per i treni storici. Ed è previsto proprio alla stazione di Porto Empedocle Succursale il nuovo capolinea della Ferrovia dei templi.

Dal punto di vista turistico si tratta di un’operazione importante. La riattivazione della linea ferroviaria a scartamento ordinario fino a questa stazione permetterà ai turisti e agli empedoclini stessi di poter salire a bordo dei treni storici della Ferrovia dei templi da due punti distinti: sia dalla stazione storica di Porto Empedocle Centrale in via Lincoln, dove l’attività continuerà in maniera regolare come è sempre stato e dove verrà consentito ai passeggeri di visitare l’area museale, che dalla ripristinata stazione di Porto Empedocle Succursale di via Platone.

Tra i tanti appuntamenti previsti nella tre giorni, in particolare venerdì e sabato ci sarà la possibilità di effettuare delle escursioni guidate nella zona del parco ferroviario di Porto Empedocle Centrale e il Giardino della Kolymbetra. Si tratta di gite riservate agli studenti delle scuole o a gruppi organizzati. Per prenotazioni potete inviare una mail all’indirizzo info@ferroviekaos.it, oppure chiamare il numero 347 1024853. I biglietti per salire a bordo dei treni storici sulla Ferrovia dei templi sono disponibili su tutti i canali di Trenitalia, nelle stazioni di Porto Empedocle e in quelle di Agrigento. Il biglietto di andata e ritorno costa 6 euro.

I viaggi a bordo di treni storici sono iniziative che vengono proposte in diverse regioni d’Italia, dalla Lombardia alla Sardegna, e, ovunque, raccolgono consensi e apprezzamenti per la suggestione che si prova nel salire a bordo delle littorine e percorrere itinerari studiati per l’occasione. In particolare il viaggio lungo la Ferrovia dei templi rappresenta una possibilità straordinaria che ogni anno tantissimi turisti non si lasciano sfuggire.

Torna la Ferrovia dei templi per la sagra del mandorlo in fiore