Autunno, weekend di benessere in montagna

Settembre, ottobre e novembre sono i mesi indicati per godersi la montagna nel massimo del relax

L’autunno è la stagione migliore per regalarsi un fine settimana di relax. Una sosta rigenerante è infatti quello che ci vuole dopo un mese impegnativo e di ripresa come settembre. E l’Alto Adige è la meta ideale dove regalarsi un po’ di benessere, ovviamente a base di prodotti naturali. In questo periodo dell’anno qui la natura si tinge di incredibili tonalità che vanno dalla gamma del marrone, al rosso e al giallo in un ventaglio cromatico che sorprende per la sua varietà.

Trascorrere l’autunno in montagna è poi un piacevole rituale per rafforzare le difese del corpo prima dell’inverno. Il tutto senza porsi il problema su dove soggiornare. Anche se la maggior parte degli hotel alpini chiude a metà settembre, sono molti quelli che offrono la possibilità di godere del tepore e dei colori autunnali per tutto il mese di ottobre.

Si può optare per l’Alta Pusteria, il cui paesaggio in questa stagione è decisamente suggestivo: i larici si tingono di rosso per poi perdere tutti gli aghi in attesa della neve; le pigne degli abeti rossi cadono formando un curioso tappeto di squame dalle sfumature marroni e la resina dei pini riempie l’aria di quell’inconfondibile profumo di montagna. Molti hotel offrono aree wellness con sauna bio o sauna finlandese. Se c’è ci si può concedere un bagno in piscina o in vasca idromassaggio. All’ombra delle Tre Cime di Lavaredo non mancano mai tisane alle erbe per scaldarsi e assaporare il relax in tutte le sue declinazioni.

Anche i colori autunnali della vegetazione di Merano ben si conciliano con chi è in cerca di un po’ di riposo. Alla 5 Elements SPA dell’Hotel Terme Merano assolutamente da provare è Body renaissance. Una vera e propria esperienza multisensoriale, ispirata ai principi della medicina cinese, per restituire equilibrio ed energia a corpo e mente. Le mani esperte sapranno allentare ogni tensione muscolare, massaggiando dolcemente il corpo con i più pregiati oli essenziali rigorosamente naturali, i quali donano al corpo la sua originaria bellezza e armonia e alla mente una profonda sensazione di benessere e di relax. E non è tutto. Nel meranese l’autunno è sinonimo di Törggelen, la festa che celebra castagne e vino novello (“Assaporare l’autunno meranese”, dal 11 settembre al 15 novembre 2016, settimane culinarie a Tirolo; in ottobre la Festa delle castagne a Castel Tiro). Prodotti tipici altoatesini da assaporare e gustare, ma anche da provare sulla pelle grazie al centro Spa & Vital delle Terme Merano, da sempre all’avanguardia nei trattamenti a base di prodotti naturali altoatesini. Fieno ed erbe alpine, mela e castagna, ma è soprattutto l’uva la regina dell’autunno meranese.

Bagni ai fiori di ginepro per stimolare la circolazione e tonificare, bagni al serpillo e cirmolo dagli effetti stimolanti sul metabolismo e tonificanti del sistema nervoso, detossinanti e riequilibranti, peeling al fieno arricchito di cristalli purissimi di sale rosa per una pelle liscia, rigenerata e luminosa. Sono invece alcuni dei trattamenti a base di prodotti tipici del territorio altoatesino e alpino offerti dalle diverse strutture alberghiere. Luoghi ideali per chi desidera concedersi qualche giorno di piacere tutto al naturale proprio come vuole la tendenza del momento.

Bagno di fieno, sauna contadina (sauna biologica di vapore), grotta per terapia Kneipp: sono i trattamenti e le proposte in alcuni masi del Gallo Rosso, per una vacanza di completo relax e benessere a base di prodotti ed elementi naturali. Nel Sud Tirolo l’autunno si assapora anche a tavola. A Bolzano, ad esempio, durante i mesi autunnali, considerati “alta stagione”, i ristoranti della città propongono menu speciali. Non a caso questo lasso di tempo è definito Autunno d’oro – Goldener Herbst proprio per sottolineare la particolare gioiosità di questa stagione.

Autunno, weekend di benessere in montagna