L’India da scoprire, i templi del Karnataka

Un viaggio nel sud dell'India alla scoperta di uno dei luoghi più suggestivi della Terra, da Hyderabad a Bangalore

Se siete alla ricerca di un viaggio unico, indimenticabile e che vi resti nel cuore, un tour nell’India meridionale è quello che fa per voi. Nello Stato del Karnataka sono concentrati alcuni dei templi più affascinanti che esistano sulla faccia della Terra. Il tempio di Hanamkonda a Warangal, gli splendidi templi di Ladkhan, Kunligudi e Durgigudi ad Aihole, il complesso di Vijayanagara a Hospet, il tempio Virupaksha, quello di Channekeshava, il tempio Keshava di Somnathpur e tanti altri ancora.

 

Tutt’intorno, campi fertili, colline boscose e foreste tropicali fanno da cornice a un itinerario che, dall’altopiano di Deccan, arriva alla capitale high tech dell’India, Bangalore. Per organizzare il viaggio, si può decidere di arrivare e ripartire da una sola città, che può essere Bangalore o Hyderabad. Esistono voli low cost via Dubai. Ma sarebbe meglio arrivare in una e ripartire da un’altra.

 

Hyderabad è una bellissima città da visitare per i suoi monumenti tra cui il Char Minar, la moschea Massjid e il museo Salar Jung. Bangalore, invece, è detta ‘la città giardino’, ma per tutti gli occidentali è sinonimo di tecnologia.

Tra i siti archeologici più affascinanti, appena fuori Hyderabad, c’è la città fortificata di Warangal, con il tempio di Hanamkonda dedicato a Shiva. Poco lontani, affacciati sul lago Ramappa, si trovano i templi di Parampet. I monumenti d’arte indiana più spettacolari sono quelli della città fortificata di Bijapur con la grande cupola del Gol Gumbad. Sono scavati nella roccia, invece, i santuari rupestri di Badami dedicati a Vishnu.

 

Eleganti e raffinati sono i templi di Aihole e di Pattadkal, come il tempio di Virupaksha, patrimonio Unesco così come iscritto tra i patrimoni è il complesso templare di Vijayanagara, ad Hampi, con chiostri, cortili e persino le stalle degli elefanti. Una bella sfacchinata vi aspetta la salita al santuario jain di Sravanabelgola, raggiungibile lungo una scalinata di 500 gradini da fare assolutamente a piedi nudi. Ha la forma di una stella il tempio Keshava di Somnathpur con innumerevoli statue indù. E come non fare visita al Palazzo di Mysore, una magnifica residenza dei maharaja con torri e fontane! Poco lontano si trova anche il tempio Sri Chamundeswari dedicato alla dea Kali.

L’India da scoprire, i templi del Karnataka