Guide di Viaggio: Gent

La città di Gent è una delle più belle e particolari del Belgio, per la sua atmosfera vibrante e a misura d'uomo. Ecco le attrazioni imperdibili presenti in questo luogo

Chi sceglie come destinazione Gent troverà una città non troppo grande né troppo piccola, perfetta per accogliere i turisti provenienti da tutta l’Europa e in grado di regalare un’atmosfera raffinata e tranquilla ai visitatori e agli abitanti. Essa è particolarmente affascinante nel periodo che va da settembre in avanti, quando le foglie e i colori autunnali la rendono decisamente bella e accogliente, soprattutto ammirando i canali che la attraversano. Proprio l’acqua è l’elemento principale di Gent e le ore del giorno sono scandite dal tranquillo incedere del Lys e della Schelda, i due corsi d’acqua che bagnano la città fiamminga. Il suo ricco passato storico e culturale è ben presente negli edifici del centro, dove si trovano alcune costruzioni tra le più celebri del Belgio. La cattedrale di San Bavone è senza dubbio una delle chiese più celebri delle Fiandre ed è il massimo esempio di edificio costruito secondo lo stile brabantino, la variante belga del gotico francese a partire da metà XV secolo. Non è da meno pure il municipio di Gand, uno degli edifici più belli delle Fiandre e sede storica del Comune cittadino, realizzato tra XVI e XVIII secolo unendo lo stile brabantino a quello rinascimentale. Gli appassionati di arte non potranno che rimanere conquistati dagli edifici storici presenti a Gent. 

La città di Gent è situata in una posizione decisamente favorevole per quel che riguarda i collegamenti, a metà strada tra Bruxelles, la capitale d’Europa, e Bruges. Raggiungerla non è così un problema, soprattutto in treno, per cui essa rappresenta una soluzione ideale per quanti intendono scoprire un po’ di Nord Europa senza percorrere distanze eccessive e spendendo relativamente poco. Una volta giunti nella città fiamminga, i turisti potranno visitare attrazioni dall’indubbio fascino come il castello dei Conti di Fiandra (in fiammingo Gravensteen) e la torre Beffroi di Gent, nota ai locali pure come Belfort Gent. Il primo edificio fu il centro di potere dei Conti delle Fiandre durante tutta l’epoca medievale e di fatto si presenta ancora oggi perfettamente intatto e visitabile in tutta la sua magnificente grandezza. Il Beffroi è invece la principale torre civica di Gent e venne costruita nel XIV secolo a testimonianza dell’indipendenza della città fiamminga e del potere delle Corporazioni medievali. 

Le attrazioni in stile brabantino e rinascimentale non sono certamente l’unico valido motivo che spinge i visitatori a scoprire la splendida Gent. Le manifestazioni e gli eventi che sono organizzati nella città fiamminga sono infatti numerosi e tra di essi spicca il Ghent Festival (in fiammingo Gentse Feestern), che consta di ben quattro manifestazioni riunite tra loro a luglio. Durante la kermesse si svolgono numerosi eventi musicali e tanti spettacoli, che finiscono per attirare oltre un milione di persone dal resto del Belgio e da ogni parte d’Europa. Sfilate, fiere, spettacoli ed esposizioni sono solo alcuni dei motivi che spingono turisti e curiosi al Ghent Festival, occasione ideale per andare successivamente alla scoperta di Gent. Il mese di luglio è anche quello del Jazz Festival, con una folta partecipazione di ottimi musicisti della scena jazz europea. In accompagnamento al festival si svolge pure lo street festival MiramirO, che vede riuniti numerosi artisti di strada, come clown, mimi, giocoliere e tanti altri. Uno spettacolo che non potrete mancare, se visitate in piena estate Gent, che diventa un vero e proprio centro culturale e artistico.

La cultura e l’arte sono dunque ottimi motivi per partire alla volta di Gent e approfondire la vasta offerta che la città belga ha da offrire a turisti e visitatori. Un viaggio nelle Fiandre Orientali può però essere pure l’occasione per scoprire alcune delle specialità gastronomiche tipiche del territorio belga, lontane da quelle tradizionali mediterranee, ma non per questo meno gustose. L’alimento simbolo di Gent è il waterzooi, uno stufato di pollo o pesce che viene insaporito con panna prima di essere servito con una purea di verdure miste. Da non perdere sono pure le bistecche di manzo accompagnate dalle immancabili patatine fritte, probabilmente il cibo più famoso e consumato di tutto il Belgio. Per chiudere in bellezza il pasto niente di meglio di un po’ di ottimo cioccolato belga, senza dubbio uno dei più pregiati al mondo, con il quale si ottengono squisiti cioccolatini e praline che si sciolgono in bocca. La bevanda ideale con cui accompagnare il tutto non può che essere la birra, consumata in enormi quantità dagli abitanti locali e nota al pubblico per essere tra le più pregiate presenti in commercio. Insomma, i motivi per andare alla scoperta di Gent e delle Fiandre Orientali non mancano di sicuro e riusciranno a soddisfare i gusti di tutti, da quanti vogliono scoprire la storia e la cultura della città a coloro che invece intendono fare un tour gastronomico.

Guide di Viaggio: Gent