Guide di Viaggio: Breslavia

Breslavia è una città della Polonia dalle innumerevoli attrazioni e dall'intensa vita culturali. Ecco i motivi che vi spingeranno verso la Capitale europea della Cultura 2016

La città di Breslavia si trova nella parte più occidentale della Polonia ed è nota pure con il nome polacco Wroclaw. A lungo essa ha fatto parte della Germania, fino al termine della Seconda guerra mondiale, quando poi è entrata a far parte dello Stato polacco. Breslavia è una città molto viva e giovane, caratteristiche che le hanno permesso di ottenere il prestigioso riconoscimento di Capitale europea della Cultura 2016. Non è infatti un caso se questa città di oltre 600.000 abitanti ogni anno ospita numerosi festival ed eventi internazionali, che attirano grandi star e curiosi da ogni parte d’Europa e del mondo. L’arte gotica presente nel nucleo urbano di Breslavia è senza dubbio una delle più caratteristiche dell’Europa orientale e rende il centro storico della città tra i maggiori motivi di interesse in caso di viaggio verso Wroclaw. Non bisogna però neppure dimenticare che Breslavia è una città con tanto fervore culturale, meta apprezzata da molti studenti universitari e importante centro intellettuale della Polonia. Insomma, i motivi per partire alla scoperta di questa superba città polacca sono innumerevoli e in grado di accontentare praticamente ogni gusto.

Quanti hanno programmato un viaggio verso Breslavia non possono che cominciare dalla parte storica più celebre della città, ossia la piazza centrale del mercato, in polacco Rynek. Quest’area è il vero e proprio cuore della città, dove la vita cittadina è presente a tutte le ore del giorno e luogo nel quale molti abitanti si danno abitualmente appuntamento. Risalente addirittura al XIII secolo, il Rynek è caratterizzato da una serie di edifici in stile gotico che lo circondano, alcuni tra i più belli e meglio conservati di tutta la Polonia. Il monumento simbolo di questo stile artistico è il municipio di Breslavia (in polacco Wroclawski Ratusz), interamente realizzato in laterizio dopo un periodo di costruzione estremamente lungo, durato quasi 300 anni. Le case sul lato nord di Rynek hanno colori assai sgargianti, che vanno dal giallo al verde acceso, assai brillanti rispetto al rosso e bianco di cui sono costituite la maggior parte delle altre abitazioni. Gli amanti dell’architettura non potranno che rimanere conquistate dalle bellezze architettoniche del gotico presenti nella piazza centrale di Breslavia, senza dubbio una delle più belle del territorio polacco.

Nella terra di Slesia, da secoli disputata tra i confini di Germania e Polonia, si respira un’aria fresca e rinnovata, che ha attirato tanti giovani studenti e lavoratori da ogni parte d’Europa. La città di Breslavia è senza dubbio uno dei massimi epicentri di questo fervore culturale e non deve stupire se sempre più persone decidono di optare per Wroclaw anziché andare a Varsavia, la capitale polacca. I locali dove si può gustare un’ottima birra bionda abbondano lungo le vie centrali e sono abituale punto di ritrovo per molti studenti e lavoratori al termine di ore passate sui banchi dell’università oppure seduti in ufficio. In caso di viaggio verso Breslavia va subito detto che non mancano i locali dove si possono gustare un po’ di specialità polacche, come i pierogi, dei ravioli ripieni di carne e formaggio, oppure il bigos, una zuppa di cavoli e maiale. In ogni caso, chi vuole mangiare un po’ di piatti italiani dovrà solo avventurarsi alla ricerca di una pizzeria oppure di un ristorante tipico, dato che essi sono ben presenti a Wroclaw.

Negli ultimi anni Breslavia ha vissuto una vera e propria esplosione sotto il profilo di eventi e manifestazioni culturali. Da gennaio fino a dicembre la città della Slesia è la cornice ideale per centinaia di incontri, concerti, esibizioni e tante altre manifestazioni volte a diffondere la cultura polacca e a far conoscere alcuni dei maggiori artisti mondiali. Una di questa è la Giornata Mondiale del Jazz, evento che riunisce i maggiori esponenti di questo apprezzato genere musicale e fa balzare alle cronache mondiali la stupenda città della Slesia. Le mostre di arte contemporanea e i festival, in particolare quello della letteratura, sono altri motivi che spingeranno gli amanti della cultura ad approfondire la conoscenza di Wroclaw e che sono ben presenti in città. Da non sottovalutare sono infine i musei, poli artistici di grande fascino oltre che superbi centri di design e cultura. Il Museo dell’Architettura è uno dei più celebri della Polonia e al suo interno vengono organizzati numerosi incontri e mostre, perfetti per scoprire l’evoluzione di abitazioni e costruzioni nel corso del tempo. Il principale polo museale della città è però lo Szlaki Kulturowe, il Museo Nazionale, ricco di collezioni comprendenti sculture, pitture, fotografie e altri oggetti sulla storia polacca.

Guide di Viaggio: Breslavia