Germania, il ponte del diavolo che fa impazzire i turisti

I turisti si innamorano di questo ponte ad arco perfetto, uno dei luoghi più fotogenici d'Europa

ponte-del-diavolo-arco-germania-Rakotzbrucke-gettyTutti i turisti che si trovano a visitare il Parco di Kromlau non possono fare a meno di innamorarsi del Ponte di Rakotzbruke, noto anche come Ponte del Diavolo.

L’arco della sua struttura attraversa lo stagno sottostante, formando un cerchio perfetto da qualsiasi parte lo si osservi: un’immagine quasi soprannaturale, che agli appassionati di fantascienza dà l’impressione di trovarsi di fronte a uno stargate, un passaggio multidimensionale pronto a trasportarli in un mondo parallelo.

I visitatori impazziscono con fotocamere e cellulari alla ricerca dello scatto perfetto, tanto che l’immagine del ponte e del suo cerchio circondato dalla splendida vegetazione è diventata virale in Rete, con decine di migliaia di condivisioni.

La struttura, costruita nel 1860 e sostenuta da colonne esagonali di basalto, deve il soprannome di “Ponte del Diavolo” alla difficoltà di ottenere una creazione così perfetta. In effetti, i lavori di costruzione durarono ben dieci anni.

Il Parco di Kromlau si trova in Germania, all’estremità orientale della Sassonia, a meno di sei chilometri dal confine con la Polonia. E’ raggiungibile con l’aereo (aeroporti di Lipsia o Dresda) e trasporto locale. Il parco è noto per i bellissimi fiori di azalea e rododendro, oltre che per l’incredibile vegetazione che fa da sfondo al ponte. Il ponte è splendido in tutte le stagioni, sia durante l’estate che l’autunno ma anche in primavera o inverno, in quanto la vegetazione che lo circonda muta continuamente nel corso di tutto l’anno regalando allo scenario sfumature uniche di colore.

Germania, il ponte del diavolo che fa impazzire i turisti