Fuerteventura a settembre: ultimo mare tra sport ed escursioni

L'isola di Fuerteventura a settembre, grazie alla sue splendide spiagge, è la meta ideale per chi sogna di trascorrere una vacanza all'insegna del relax

Chi desidera partire per Fuerteventura a settembre? Le vacanze estive sembrano ormai essere giunte al termine, ma se vi sentite ancora bruciare dalla voglia di cambiare aria e spezzare un po’ la monotonia della quotidianità, potreste approfittare degli ultimi giorni di sole per trascorrere una vacanza a Fuerteventura. Perché scegliere proprio tale destinazione? Perché sono disponibili tantissimi pacchetti che comprendono voli e viaggi in nave a prezzi estremamente scontati che hanno come meta proprio l’isola di Fuerteventura. Per quanto concerne le notti da trascorrere sull’isola, l’ideale sarebbe di riuscire a prenotare prima di partire. In alternativa è possibile far riservare una camera solamente per una notte, così che, una volta giunti a destinazione, riusciate a trovare qualcosa di meno costoso e adatto alle vostre tasche proprio girando tra le vie della città. Se decidete di partire subito, l’alta stagione è già finita e questo vi consentirà di trovare con maggiore facilità una camera nella quale trascorrere la notte.

La tanto amata isola di Fuerteventura appartiene alle isole Canarie e, proprio per tale ragione, può vantare clima piuttosto caldo, reso piacevole anche dalla continua presenza dei venti che giungono da nord. E’ questa la ragione per la quale, in tale località, è possibile constatare la continua e inesorabile presenza di turisti che, qualsiasi stagione o mese dell’anno sia, giungono da tutto il mondo in cerca di una vacanza all’insegna del divertimento e della spensieratezza.
Fuerteventura è ricca di ristoranti, bar e locali italiani. Sono tanti infatti gli imprenditori che decidono di abbandonare il nostro Paese per tentare la fortuna alle Canarie. A detta di molti, le spiagge dalle acque cristalline presenti in questo posto sono accessibili anche nei mesi invernali. Certo però che verso dicembre e gennaio almeno durante le ore notturne è consigliabile portarsi dietro una felpa o un maglione leggero.

Se neanche in vacanza riuscite a rinunciare allo sport, Fuerteventura fa al caso vostro. La piccola isola spagnola infatti, oltre alle affascinanti e sublimi spiagge, offre anche la possibilità di praticare il windsurf. Il vento infatti non manca mai e, proprio per tale ragione, numerosi sono gli appassionati che vanno alla ricerca dell’onda perfetta. Se invece preferite la vita notturna e le serate passate a ballare con gli amici, non potrete certo non sapere che a Fuerteventura esiste Corralejo, uno dei più rinomati locali che offrono la possibilità di divertirsi con alcool e tanta musica. Per i tipi più tranquilli e romantici invece, le spiagge di El Cotillo saranno sicuramente la loro meta ideale. Estremamente ampie e poco affollate, tali spiagge possono vantare la presenza di una sabbia che è tra le più chiare di tutto il mondo. Fuerteventura però non è solo mare, locali o eventi sportivi. Esiste anche un centro storico di origine settecentesca che, ai visitatori di oggi, appare chiuso tra alte mura, un tempo utilizzate per difendere la città dai pirati che la assediavano di continuo.

Se avete a disposizione un automobile, assolutamente consigliata è la tappa a Betancuria, una piccola cittadella che sorge a qualche chilometro dalla periferia di Fuerteventura. Il rione è molto amato ed apprezzato, oltre che per le sue dimensioni piuttosto ridotte e contenute, anche per le sue architetture estremamente pittoresche. Tutte le abitazioni presentano dei minuscoli balconi e appaiono come avvolte in un candido manto bianco, con le pareti infatti completamente prive di colore e, proprio per tale ragione, molti paragonano il borgo ai centri storici della Grecia. Tra una casa e l’altra non è raro trovarsi di fronte a piccole botteghe nelle quali, ancora oggi, si lavora il legno, il ferro, si creano cesti e si cuce.

A Fuerteventura vengono organizzate anche lunghe e divertenti escursioni fuori dall’isola. A un prezzo molto ridotto infatti potrete godere dell’irripetibile occasione di visitare le altre piccole isole delle Canarie, facendo ritorno al luogo di partenza entro la fine della serata. Tra le tante, quella che sembra attirare maggiormente l’attenzione dei turisti è l’isola di Lanzarote. Sita a poche decine di chilometri da Fuerteventura è raggiungibile in traghetto ed è l’ideale per chi desidera passare una giornata a visitare e scoprire il vulcano che torreggia sulla zona. Tutte queste motivazioni vi sembrano essere abbastanza convincenti per correre subito a prenotare una vacanza sull’isola? Certo, se quello che cercate è il puro divertimento che solo le grandi metropoli possono offrire, Fuerteventura non fa al caso vostro. Ma se amate gli eventi sportivi all’aperto, se apprezzate le temperature calde e ventilate, se desiderate trascorrere una vacanza diversa dalle solite senza spendere un intero stipendio, Fuerteventura a settembre saprà rendervi fieri della scelta che effettuerete.

Fuerteventura a settembre: ultimo mare tra sport ed escursioni