Nelle Filippine, Palawan è l’isola più bella del mondo

È un paradiso per le escursioni e le immersioni, con i suoi isolotti corallini e le bellissime baie

C’è un’isola delle Filippine che può vantare il titolo di  isola più bella del mondo. È Palawan e per i filippini è l’ultima frontiera. El Nido ne è senza dubbio il luogo più suggestivo. Situato sulla punta settentrionale dell’isola di Palawan, El Nido è un insieme di isolotti corallini e bellissime baie nascoste tra le scogliere di arenaria bianca che emergono dal mare color smeraldo.

L’entroterra è caratterizzato da un paesaggio collinare e a tratti montuoso. Tra i rilievi spicca a Sud il monte Mantalingajan, 2.085 metri. Sull’isola c’è una città principale e tanti piccoli comuni.

Le spiagge sono equamente suddivise tra il lato Nord occidentale affacciato sul Mar Cinese Meridionale e il lato Sud orientale rivolto sul Mare di Sulu. Tra i più popolari siti turistici dell’isola: Tubbataha Reef, Secret Lagoon Beach e The Coral Garden, dove è possibile fare immersioni.

Tutta la provincia è scarsamente popolata. Si pensi che a Puerto Princesa, la città più grande, vivono circa 200.000 persone. Di contro, questi abitanti appartengono a 90 gruppi etnici distinti che parlano diverse lingue: il gruppo più numeroso è costituito dai Palaweños, gli antichi abitanti delle isole. La lingua nazionale, Tagalog,  parlata dal 28% della popolazione locale.

L’isola di Palawan fu chiamata “Pulaoan” da Magellano che la raggiunse nel 1521 ed è la più estesa delle isole che compongono la provincia omonima. La popolazione locale è molto accogliente e all’aeroporto i turisti ricevono il benvenuto con balli tipici e dolcetti locali.

Palawan è una delle 7.107 isole delle Filippine, sotto Puerto Princesa scorre il più lungo fiume sotterraneo al mondo navigabile. È possibile fare escursioni guidate in barca attraverso un sistema di grotte sotterranee. Nel sottosuolo sono presenti in gran quantità stalattiti e stalagmiti, oltre ad alcune ampie camere.

L’isola è un paradiso naturalistico dove vivono numerosi animali in via di estinzione, per cui il turismo che si tenta di incentivare è quello che ha maggior rispetto dell’ecosistema isolano. Sull’isola si trovano animali rari come il Binturong, il cervo Calamian, lo scoiattolo della Sonda, il coccodrillo delle Filippine e sono osservabili presso il Palawan Rescue e Conservation Center. Il giardino delle farfalle è una meta imperdibile per tutti i viaggiatori.

La stagione secca, il periodo migliore per visitare le isole, va da novembre ad aprile. Da gennaio a febbraio il clima è fresco. Da marzo a maggio le temperature si alzano fino a raggiungere anche i 36°C. Arriva poi la stagione delle piogge, che va da maggio a ottobre, quando ci sono acquazzoni al tramonto intervallati da sole ma anche tifoni, con cancellazione di voli e strade inagibili. Tenetene conto quando dovete prenotare.

Nelle Filippine, Palawan è l’isola più bella del mondo