Viaggiare in Europa con un solo biglietto del treno

Negli Anni ’70 era usato dai giovani squattrinati che volevano girare l’Europa. Oggi è per tutti

Negli Anni ’70 era usato dai giovani squattrinati che volevano girare l’Europa in treno, zaino in spalla e un carnet di traveler’s cheque. A volte il posto in Seconda classe si trovava. A volte no. Quindi, seduti nei corridoi per chilometri e chilometri di rotaie, trascorrevano le ore del viaggio ascoltando musica, mangiando panini, fumando sigarette (un tempo era permesso) e facendo conoscenza con altri giovani di tutta Europa. A volte sbocciava un amore.

Oggi l’Interrail è cambiato ed è divenuto molto più confortevole, tanto che ve lo spediscono persino a casa. Innanzitutto non è più limitato a una fascia di età giovane (il limite era 21 anni), ma è per tutti, indipendentemente dall’età.

Inoltre, ci sono i nuovi pacchetti famiglia: due bambini di età compresa fra 4 e 11 anni, per esempio, viaggiano gratis. Devono essere accompagnati da un adulto che sia in possesso di un pass Interrail (ma non deve necessariamente essere un genitore).

Ora si può viaggiare anche in Prima classe con il Global Pass. In questo tipo di biglietto è incluso un viaggio di andata e ritorno nel proprio Paese di residenza verso il confine. I prezzi partono da 170 euro.

I posti in treno si possono comodamente prenotare con un anticipo di 11 mesi con il biglietto Premium Pass.

Infine, esiste un biglietto valido per un solo Paese, il One Country Pass. Qualunque sia il tipo di Interrail scelto, la durata è sempre la stessa: 30 giorni. I prezzi partono da 36 euro.

Grazie alle nuove tecnologie, si può scaricare la app Rail Planner sul proprio smartphone e fare tutte le prenotazioni e le modifiche che si desiderano anche durante il viaggio così come consultare gli orari dei treni di tutte le compagnie ferroviarie europee e gli sconti applicati ai possessori dell’Interrail. E se avete problemi durante il viaggio potete comunicare con Interrail attraverso i social e persino WhatsApp.

Tenuto conto che dagli Anni ’70 a oggi all’Europa si sono aggiunti molti Paesi, oggi un viaggio in Interrail permette di vedere 30 nazioni e decine di città. Ce la farete?

Viaggiare in Europa con un solo biglietto del treno