Il priorato a Rennes Le Château e i misteri dei templari

Un piccolo paesino nel dipartimento dell’Aude, nella Francia meridionale, che nasconde incredibili misteri

Rennes Le Château: piccolo paesino di circa trecento persone, è situato nel dipartimento dell’Aude, in Linguadoca, nel sud della Francia. Famosissimo però per i misteri che aleggiano su di un borgo tanto piccolo.

Tutto iniziò il 6 novembre 1244, quando François Pierre d’Hautpoul, marchese di Blanchefort e signore di Rennes Le Château, fece testamento e lo fece registrare dal notaio Captier di Esperanza. Nel testamento si parla di un segreto di Stato.

La famiglia d’Hautport-Blanchefort vantava infatti tra i suoi antenati, un membro dell’Ordine dei Templari: Bertrand Blanchefort , sesto Gran Maestro dei Cavalieri Templari. Pare che questo abbia inciso molto sui fitti misteri e sulle morti che nel tempo sono avvenute in questo luogo.

rennes-le-chateau_wiki_500

Addirittura l’incisione su di un calvario, fatta fare però nel 1981 vede  la scritta  “Christus A.O.M.P.S. Defendit“. Molti vogliono qui vedere il motto del Priorato di Sion: “Christus Antiquus Ordo Misticusque Prioratus Sionus Defendit“,cioè  “Cristo difende l’antico ordine mistico del priorato di Sion”. Parleremmo quindi proprio dell’Ordine dei Templari e di una serie di casi legati a ritrovamenti di documenti e oggetti avvenuti nel tempo.

rennes-le-chateau-tour-magdala_wiki_500

Il primo giugno del 1885, l’abate François Bérenger Saunière venne nominato parroco del paese. Iniziò un’attività davvero inquietante, al fine di trovare documenti dei suoi confratelli: la profanazione notturna di tombe.  Alcuni testimoni affermarono di averlo visto prendere la direzione di Rennes Le Bains, attraversare il “Bosco dell’Uomo Morto” e raggiungere la “Pierre du pain”, dove si diceva il diavolo avesse lasciato l’impronta della sua mano.

rennes-le-chateau-asmodeo_wiki_500

Storie aberranti in quel del Sud della Francia, e molte le testimonianze. Una serie di omicidi legati a questo paesino dopo la morte del prelato: l’abate Gélis, amico e confidente di Saunière,  verrà ucciso e trovato con la testa spaccata. La sua tomba, orientata verso Rennes Le Château, reca impresso un simbolo dei Rosa-Croce. Nella notte tra il 14 ed il 15 febbraio 1987 anche  la tomba di Saunière è stata profanata… Per chi volesse conoscere il mistero dei templari questo piccolo borgo è solo un inizio di un mondo da scoprire.

Il priorato a Rennes Le Château e i misteri dei templari