Passare 2 giorni a Madeira: cosa vedere

L'isola del Portogallo: breve tour di due giorni per conoscere tutto sulla perla vicina alle Azzorre

L’isola di Madeira è un vero e proprio giardino galleggiante che si staglia sulle acque dell’Oceano Atlantico, distante quasi 900 Km dalle coste del Portogallo, a due ore di volo dalle Azzorre.

E’ possibile visitare Madeira in 2 giorni ma è talmente bella che sicuramente v’impedirà di andarvene così presto! Partendo per questa missione “impossibile”, sappiate che se volete vedere proprio tutto di Madeira è meglio che partiate prima di Capodanno. Sì perché è proprio durante la notte di San Silvestro che i cieli di Madeira s’infuocano di centinaia di giochi pirotecnici, famosi in tutto il mondo.

Già dalla nave, prima di attraccare al porto di Madeira, avrete una visione d’insieme di quello che vi aspetterà: i paesini arroccati sulle verdi montagne dell’isola e il mare di un azzurro mozzafiato inizieranno fin da subito a emozionarvi.

Arrivati al porto di Funchal, che è anche la capitale di Madeira, vi consigliamo di raggiungere il centro storico a piedi (circa 20 minuti di cammino) perché le strade sono ricche di storia, pulitissime e piene di fiori. Da vedere il mercato dei lavradores.

Con la funivia, invece, si sale al Monte, dove c’è la Chiesa di Nostra Senjora del Monte (caratteristica è la discesa con i chestinos) e, se volete scoprire perché Madeira è chiamata il giardino delle Azzorre, dovete assolutamente visitare il Jardim Botanico e il vicino Jardim dos Loiros.
E’ sistemato su delle terrazze disposte su vari livelli dai quali è possibile vedere tutta la città. Ci sono tantissime varietà di piante e fiori anche molto rari.

Da visitare anche il paesino dei pescatori di Camara de Lobos e Cabo Girao, il più alto precipizio d’Europa. Da qui, proseguite per Santana e Sao Vicente dove potrete ammirare le tipiche casette col tetto in paglia immerse tra i vigneti e le piantagioni di banane.

Madeira è anche la patria di Cristiano Ronaldo e gli amici calciatori non potranno fare a meno di visitare il Museo di Cristiano Ronaldo, che è stato voluto proprio dal calciatore per incrementare il turismo dell’isola.
Il museo è pieno di memorabilia del calciatore e, oltre alle tante foto e ai ricordi della sua infanzia, sono presenti il Pallone d’Oro e 2 scarpe d’oro.

Durante il breve sogiorno nell’isola, non fatevi scappare l’opportunità di fare shopping fra i tanti negozi e bancarelle locali dove è possibile acquistare tanti prodotti tipici. Da provare i “rebuçados de funcho” (dolcetti al finocchio), le caramelle al finocchio e soprattutto il famoso vino di Madeira.

Madeira certamente non vi lascerà delusi e presto avrete voglia di tornarci, sicuramente per qualche giorno in più!

Immagini: Depositphotos

Passare 2 giorni a Madeira: cosa vedere