Un viaggio in alcune città della Francia per Euro 2016

Francia ed Euro 2016 sono un binomio inscindibile per un importante evento calcistico

Parigi, capitale di Francia, ospiterà alcune fasi del Campionato Europeo nel suo Parc des Princes. Non solo calcio, però, ma anche attrazioni che è impossibile lasciarsi scappare come la Tour Eiffel, il Louvre (museo dove si può vedere la Gioconda), e Notre Dame de Paris (la cattedrale del Gobbo di Notre Dame).

Saint Denis si trova nella Regione Ile-de-France. All’interno del suo stadio, lo Stade de France, si disputeranno alcune tra le partite più importanti di Francia Euro 2016 (come la finale). Da vedere sicuramente la Basilica di Saint Denis, una vera e propria necropoli dei Re di Francia, dove molti personaggi illustri francesi hanno trovato sepoltura, siano essi reali o meno.

Anche a Marsiglia si svolgeranno diversi incontri durante Euro 2016 nello stadio Velodrome. Il calcio è una vera e propria passione per tutti i marsigliesi, ma la città offre anche diverse attrattive turistiche. Ad esempio, la Chiesa di Notre Dame de la Garde che si trova in posizione dominante su Marsiglia e sul suo porto e nella quale si può ammirare la statua della Madonna col Bambino, protettrice della città.

Per la Francia ed Euro 2016 anche Tolosa sarà un punto di riferimento importante. Nel suo stadio (Stade de Tolouse) si svolgeranno diversi incontri, tra cui anche le partite dell’Italia. Turisticamente, Tolosa è una bellissima città da visitare. Ad esempio la Basilica di Saint-Sernin, risalente all’anno Mille che ospita al suo interno le spoglie di San Saturnino. Da non perdere la visita all’Osservatorio di Tolosa.

Allo stadio di Lione si svolgerà la prima partita dell’Italia e sarà un punto di riferimento non di poco conto per tutto l’Europeo 2016. Lione, però, è anche una città bella da visitare che cela molti luoghi che meritano di essere scoperti. L’intero centro storico della città merita di essere percorso in lungo e in largo, specie con l’elezione a Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Immagini: Depositphotos

Un viaggio in alcune città della Francia per Euro 2016