Lisbona, dieci cose da fare in primavera

La capitale del Portogallo è una città ricca di arte, di storia, di quartieri tipici: Alfama, Belém e l'Oceanario più bello del mondo

Costruita su sette colline Lisbona è tra le città più affascinanti d’Europa. Grazie alle sue origini antichissime, tanto che la leggenda lega la sua fondazione a Ulisse, la città condensa in sé 800 anni di influenze culturali che si sposano con le più moderne tendenze e stili di vita. Caratterizzata da tipici quartieri con ampi viali impreziositi da palazzi in stile Liberty e da numerose tascas dove ascoltare il fado, la tradizionale musica portoghese, la città ha stradine fatte da discese e salite, tra antichi e stretti vicoli da dove ammirare pittoreschi scorci sul mare. La prima cosa da fare è visitarla a bordo di uno dei suoi caratteristici tram (1). La città è fatta di numerosi quartieri tipici. Da non perdere l’Alfama (2), la zona più antica nonché il cuore della città. Molto particolare anche il Rossio (3), che dopo anni di abbandono, è tornato a essere uno dei quartieri più famosi della città.

Da vedere anche la cattedrale (4), che è un insieme di vari stili architettonici perché fu ricostruita dopo numerosi terremoti. Molto caratteristico anche il quartiere di Belém, che fa parte della zona monumentale, dove spicca la Torre di Belém (5), concepita come faro e fortezza del porto di Restelo, ma conosciuta soprattutto per la sua famosa Pasteleria. Sempre a Belém c’è anche il famoso Mosteiro di Jerònimos (6), che fu fatto costruire dal re Manuel nel 1496. Molto suggestiva anche una passeggiata sul ponte 25 de Abril (7) che, con i suoi 2277 metri, è uno dei ponti a sospensione più lunghi del mondo.

Di notevoli dimensioni pure la centralissima Praça do Comércio (8), una delle piazze più grandi d’Europa e con  una straordinaria vista sul fiume Tago. Lisbona, oltre a essere la capitale del Portogallo è anche la capitale del gusto, infatti, qui il cibo è di ottima qualità: le delizie di pesce sono molto sfiziose, come il famoso bacalhau (9), da gustare con i vini del posto. Per il suo clima mite, Lisbona è conosciuta come la “Citta del Sole” e in ogni periodo dell’anno accoglie numerosi turisti attirati da paesaggi suggestivi e da un’atmosfera fatta da un importante passato storico, ma dove non manca il divertimento e una movimentata vita notturna. Delimitata dal fiume Tago, questa città animata, spontanea e festaiola dà anche la possibilità di godere della frizzante brezza che soffia sulle spiagge dell’Oceano Atlantico. E, a proposito di mare, l’Oceanario (10) di Lisbona è l’acquario più grande d’Europa e uno dei più belli del mondo.

Lisbona, dieci cose da fare in primavera