Dubrovnik sarà a numero chiuso: “Troppi turisti”

Dall’estate 2017 probabilmente al borgo di Dubrovnik non potranno accedere più di 6.000 turisti per volta

Dall’estate 2017 probabilmente il borgo di Dubrovnik, perla della Croazia, diventerà a numero chiuso per i turisti: non potranno accedere alla città vecchia più di 6.000 visitatori per volta.
Dopo che l’11 agosto scorso il borgo è stato preso d’assalto da oltre 10.000 turisti contemporaneamente, il sindaco di Dubrovnik Andro Vlahuši ha alzato bandiera bianca e ha dichiarato che la città non è in grado di sopportare un tale flusso di visitatori e che sarebbe stato necessario introdurre un limite al numero di turisti, anche per rendere la visita a Dubrovnik meno asfissiante.

La città ha aumentato la sua popolarità negli ultimi anni anche grazie alla serie tv “Il Trono di Spade” (Game of Thrones), in quanto scenario dell’Approdo del Re, capitale dei Sette Regni, nonché teatro di una celebre scena osé con tanto di sfilata di un personaggio completamente senza veli tra le storiche mura del borgo.

Per visitare le celebri fortificazioni i turisti dalla prossima estate dovranno sborsare di più: infatti è in programma anche l’aumento del prezzo del biglietto per accedere al giro delle mura, uno dei più affascinanti sistemi difensivi d’Europa: nel 2017 dovrebbe salire di circa 3-4 euro rispetto a oggi.

La pittoresca città croata dalle candide strade lastricate di marmo è patrimonio dell’UNESCO, che aveva già chiesto di porre un limite al numero dei turisti in ingresso nel borgo a 8.000 per volta, ma il sindaco è andato oltre: l’accesso dovrà essere a 6.000 turisti per volta. Per controllare gli accessi saranno montate una serie di telecamere e tornelli. I residenti, dotati di un pass speciale, potranno entrare e uscire ogni volta che vogliono.

Dubrovnik sarà a numero chiuso: “Troppi turisti”