Voglia di neve? Ecco dove costa poco andare a sciare

Prenotare per tempo e scegliere alcune località sciistiche in Romania, Polonia e Slovenia consente di sciare spendendo poco

Sciare in Europa. Perché no? Oltre ai luoghi classici potrete dire di aver conosciuto altre località delle Alpi italiane nulla hanno da invidiare a quelle estere più famose. Chilometri e chilometri di piste che sapranno accontentare sia gli appassionati sia chi  è già esperto e vuole conoscere e “sfidare” la montagna.

Luoghi facili da raggiungere anche grazie ai voli low cost ed ecco tra questi i bellissimi paesaggi della Romania. Qui, dagli alloggi al cibo, verrete serviti e riveriti davvero per pochi euro, lezioni e attrezzatura vi verranno a costare quasi un terzo rispetto ad altri luoghi, senza contare lo skipass. Potrete sciare nella zona dei monti Postavarul e Bucegi, al confine tra  Transilvania e  Valacchia. A Brasov inoltre vi attendono 40 km di piste che scendono giù per i Carpazi. Il prezzo totale per una settimana? All’incirca un quarto dei preventivi nostrani.

Da non sottovalutare poi la Repubblica Ceca, dove anche qui troverete l’imbarazzo della scelta. Tra i più bei comprensori ecco quello di Jested, non lontano da Praga, o Spindleruv Mlyn, nei Monti dei Giganti. Il più grande è senza dubbio quello di Skiregion con oltre 40 chilometri di piste.

sciare-estero-spindleruv-mlyn_th_500

Visiterete luoghi d’incanto come Harrachov,  Paseky nad Jizerou, Rejdice e Prichovice. Qui inoltre gli amanti del benessere del relax avranno la meglio e sempre a prezzi low, e sarà possibile provare a Spindleruv Mlyn lo snow-kiting: disciplina che vi porta sulla neve con la vela gonfiata dal vento.

sciare-estero-zieleniec_th_500

In Polonia le località sciistiche sono davvero molte e nessuna di queste per piste ed impianti ha qualcosa da invidiare alle più popolari. La più famosa è quella di Zieleniec, nei Sudeti: qui si scia addirittura da novembre agli inizi di maggio e i prezzi per gli hotel non avranno confronti: già con 15 euro a notte ne troverete di comodissimi.

sciare-estero-rogla_th_500

C’è poi la Slovenia, così bella e così vicina, splendida e da non sottovalutare. Qui tra gli storici comprensori sciistici troviamo quello di Kanin, collegato al friulano di Sella Nevea.  Da non dimenticare l’incantevole Kranjska Gora, famosa per le piste appartenenti ai circuiti di coppa del mondo.  Ed ancora Maribor, Vogel, Rogla e Cernko,  la più moderna stazione sciistica slovena. Sarà un luogo capace di regalarvi il massimo sotto ogni punto di vista.

Chiudiamo con la Bulgaria e da qui arrivando con un low cost a Sophia, potrete sciare a Borovetz o a Bansko. Uno skipass per sei giorni non vi verrà più di 80 euro, prezzo più che accettabile, così pure come sul Monte Musala. E quindi, bando alla crisi, che settimana bianca sia.

Voglia di neve? Ecco dove costa poco andare a sciare