Dormire in un igloo tra i ghiacci del Tirolo

In Austria quattro villaggi di neve offrono la possibilità di passare una notte davvero diversa

Una vacanza immersi nei candidi ghiacci delle Alpi? E’ possibile, eccome. In una delle location più suggestive dell’Austria, alla ricerca di romanticismo e dolci tramonti. Nel Tirolo austriaco la vacanza si fa cool: quattro villaggi di neve offrono la possibilità di passare una notte davvero diversa, tutta pace e benessere “glaciale”. E chi cerca il matrimonio dei propri sogni in prossimità delle feste, perché non sposarsi in un’autentica cappella di ghiaccio?

Dormire in un igloo richiede un certo temperamento, oltre a un clima particolare:  le caratteristiche abitazioni di neve e ghiaccio degli Inuit hanno bisogno di una temperatura costante di 0 gradi, relativamente calda se paragonata ai rigori invernali dell’alta montagna. Per trascorrere una notte diversa, che verrà ricordata veramente per tutta la vita, una dormita in igloo è un’esperienza da fare.

Ecco perché nel Tirolo austriaco esistono ben quattro “igloo-dorf”, villaggi di igloo. Sono dei veri e propri alberghi di ghiaccio, con reception, ristorante e camere generalmente da 2 a 4 posti. Questi particolari hotel si trovano a Hochötz, Kühtai, Mayrhofen e Hochbrixen. Due villaggi, quello di Mayrhofen e di Hochötz, offrono addirittura la possibilità di fare una sauna, mentre a Hochbrixen è possibile sposarsi in una cappella di ghiaccio.

Ma come è organizzata la vacanza in queste particolari abitazioni? Semplice: si dorme su letti di ghiaccio ricoperti con pelli di renna e ci si avvolge in sacchi a pelo termici. Naturalmente è consigliato mettere anche un cappello sulla testa. Giusto per non temere i classici raffreddori rovina-vacanze. Esistono inoltre dei bagni dove ci si può lavare e alla sera ci si ritrova tutti nel ristorante che serve fondue. I villaggi di igloo del Tirolo offrono complessivamente più di 200 posti letto.

Dormire in un igloo tra i ghiacci del Tirolo