Città da visitare in Europa a misura di bambino

Valencia, Friburgo e Amsterdam, tre città da visitare in famiglia

Partendo dal Mediterraneo, tra le città da visitare in Europa, Valencia occupa sicuramente un posto particolare. Le famiglie amano la cittadina spagnola soprattutto per la moltitudine di eventi organizzati in città e la bellezza dei suoi musei, adatti anche ad un pubblico più piccolo.

I bambini resteranno affascinati dalla Città della Scienza e delle Arti e gli adulti rapiti completamente dal confluire in un unico luogo di arte, scienza e natura. Poco distante dalla Città della Scienza, è possibile visitare l’Oceanografico, altro luogo magico per tutta la famiglia.

Spostandoci nel cuore dell’Europa si passa a Friburgo, bellissima città posizionata a ridosso della Foresta Nera, è possibile respirare un’atmosfera insolita per le città tedesche. Forse ciò è dato dal clima mite di cui beneficia, forse dal centro pedonale o ancora dal verde che la circonda. Fatto sta che Friburgo è una delle città europee più indicate per le famiglie, soprattutto con bambini piccoli.

I più piccoli infatti sono i veri protagonisti di questa città, non solo per la presenza dell’Europa Park ma anche per le molteplici attività ricreative ed educazionali proposte in città. Molti musei offrono bellissimi laboratori dedicati a bambini di ogni fascia d’età, luoghi dove i pargoli potranno non solo fare esperienze educative interessanti, ma anche socializzare e relazionarsi con pari età di diversa cultura e lingua.

Infine, pensando a Friburgo, come non nominare il Mundenhof, ovvero lo zoo cittadino? La bellezza di questo luogo è data dalla possibilità offerta ai visitatori, di avvicinarsi veramente agli animali, arrivando addirittura a toccare e ad interagire con gli esemplari più miti. Finalmente, anche i bambini di città potranno sperimentare il rispetto per la natura e per gli animali!

Sul Mare del Nord, potremmo visitare con i nostri bambini la bellissima Amsterdam. La città offre infatti ai più piccoli non solo un’ottima scontistica per quanto riguarda le attività principali e l’entrata nei musei, ma il fiore all’occhiello di questa città è la grande attenzione con la quale realizza e propone attività mirate a giovani e giovanissimi.

Anche i musei di Amsterdam, maggiormente dediti all’attività scientifica, risulteranno estremamente affascinanti per i bambini; è il caso di NEMO. Non stiamo parlando del pesciolino della Pixar bensì in questo caso la nostra attenzione è tutta per il museo New Metropolis. Al suo interno, i ragazzi potranno provare Phenomena, un viaggio estremamente originale dove i partecipanti vivranno sette esperienze interattive attraverso i fenomeni fisici come luci, suono e gravità.

Immagini: Depositphotos

Città da visitare in Europa a misura di bambino