Alla scoperta della Francia in bicicletta

Treno e bicicletta, gli itinerari d'Oltralpe da scoprire, dalla Borgogna alla Loira

francia-bicicletta-tgv-sncfSiete tra coloro che hanno firmato la petizione per candidare la bicicletta al premio Nobel per la pace 2016? Allora vi piacerà l’idea di una vacanza ecosostenibile in Francia, tra villaggi pittoreschi e stradine secondarie, per assaporare il gusto di un viaggio nella natura.

La Francia offre circa 2.600 chilometri di itinerari ciclopedonali, sicuri e dotati di segnaletica, che integrano moltissimi percorsi e vie verdi riservate alle gite in bicicletta, in famiglia o con gli amici. Le véloroutes, così si chiamano, fanno parte di un progetto che vuole connettere più reti ciclabili tra la Francia e il resto d’Europa.

Tra le destinazioni più belle e romantiche d’Oltralpe ci sono, per esempio, i percorsi tra i filari della Borgogna: tra le celebri colline, i vigneti e la famosa gastronomia, questa oasi green offre ben sei percorsi da esplorare.

E che dire della Valle della Loira, Patrimonio Mondiale dell’Unesco, che offre un richiamo irresistibile per gli amanti della natura e della storia: con 800 chilometri di percorso che si snoda tra castelli, borghi antichi e vigneti, il giro in bicicletta della Loira è decisamente un must.

Non resta quindi che approfittare dell’arrivo della primavera e partire, magari con il treno ad alta velocità, il TGV, portando con sé la propria bicicletta. In treno si può godere appieno del viaggio, ammirando lo scorrere dei paesaggi che si attraversano, immersi nella bellezza naturale della campagna francese.

Il viaggio in treno è la scelta ideale per raggiungere qualunque destinazione in totale comfort e relax, direttamente da centro a centro città, beneficiando della massima libertà nella gestione del bagaglio (a differenza dell’aereo) e dei servizi messi a disposizione dei passeggeri che viaggiano con la due ruote al seguito. Per esempio, le biciclette pieghevoli possono essere trasportate senza sovrapprezzo.

I treni TGV partono tre volte al giorno da Milano (Porta Garibaldi) e da Torino (Porta Susa). La compagnia ferroviaria francese, Sncf, propone numerose tratte che conducono in alcune tra le più belle cittadine di Francia accompagnati, se lo si desidera, dalla propria bici. Ogni stazione ha parcheggi dedicati alle biciclette. In ogni caso, è anche possibile noleggiare una bicicletta direttamente nella località di destinazione. La Sncf consiglia anche dove pernottare: in tutta la Francia ci sono strutture selezionate come “Accueil Vélo”, una certificazione che garantisce servizi dedicati ai ciclisti. I TGV si prenotano online sul sito Voyages Sncf o tramite la app e sul sito del turismo si trovano tantissimi itinerari sulla Francia in bicicletta.

 

Alla scoperta della Francia in bicicletta