Dove trasferirsi a vivere con meno di 1000 euro

Se in patria la vita costa troppo, l'alternativa è andare all'estero, dove la qualità è migliore. Ecco le mete consigliate

Se in patria la vita costa troppo, l’alternativa è quella di trasferirsi all’estero. In alcuni Paesi la qualità della vita può migliorare di molto. Con meno soldi si può vivere alla grande, permettendosi lussi che in Italia sarebbero impensabili.

Le mete da prendere in considerazione secondo una classifica dell’Huffington Post sono cinque: Nicaragua, Malesia, Ecuador, Panama e Messico. Luoghi uno più bello dell’altro. Infatti, la scelta non è dipesa soltanto da una questione economica, ma sono stati presi in considerazione anche altri fattori: la bellezza del posto, il clima favorevole, le infrastrutture di alto livello, la sicurezza e addirittura l’assistenza medica, che non è da sottovalutare.

L’Huffington Post americano ha chiesto agli ‘expat’ che già vivono in questi Paesi di rivelare il loro budget mensile, includendo i costi per l’affitto, la spesa, le medicine e i divertimenti. Ne è risultato che nei cinque Paesi selezionati una coppia può vivere anche con 700 euro al mese, al massimo con 1500. Il che significa tra i 350 e 700 euro a persona.

Nicaragua
Una coppia di “expat” può vivere in questo splendido Paese del Centro America con meno di 750 euro al mese. Le sue coste mozzafiato, le sue spiagge caraibiche, i suoi paesaggi vulcanici, ma anche le sue città storiche come Granada, León e la lussuosa Managua non fanno rimpiangere il proprio Paese d’origine. Anzi, qui ci si possono permettere lussi incredibili per via dei prezzi bassi. L’affitto di un appartamento costa 300 euro e i divertimenti per due persone meno di 100 euro al mese.

Malesia
Una coppia vive benissimo nella terra di Sandokan con 800 euro al mese. Con il doppio del budget si vive nel lusso più sfrenato. Alla faccia degli emiri arabi! E con 29 euro al mese si guarda pure la pay tv con tutti i programmi preferiti del proprio Paese. Una cena al ristorante costa meno di 10 euro. L’affitto di una casa si aggira intorno ai 350 euro mensili. Una colf fissa costa 11 euro al mese. A questo punto potreste permettervene anche una a testa.

Ecuador
Due persone vivono nel Paese Sudamericano con poco più di 1000 euro mensili. Il costo della vita qui è davvero molto basso, tanto che sono in molti ad acquistare casa anziché affittarla. A Cuenca, per esempio, si vive benissimo. L’affitto costa come in Malesia e per i divertimenti si spendono all’incirca 130 euro al mese in due. E, nel caso servisse, una visita medica specialistica costa 15 euro.

Panama
Il Paese del Centro America offre molti più comfort di quanto ci si aspetterebbe, in quanto si tratta di un luogo altamente sviluppato, moderno e con bei grattacieli che svettano nel centro di Panama City. Tuttavia, essendo tuttora in pieno sviluppo, ci si può ancora permettere di scorrazzare in taxi per la città con pochi euro. Una coppia vive un mese con 1400 euro, cena in un buon ristorante con una bottiglia di vino spendendo 26 euro, divertendosi per un mese con 150 euro e pagando un affitto mensile di 600 euro. Senza dimenticare che Panama offre spiagge e isole paradisiache dove potersi rilassare e scrivere le cartoline per i parenti rimasti a casa.

Messico
Con 1600 euro al mese una coppia vive benissimo in Messico. Un po’ più caro di altri Paesi, ma tutti concordano sul fatto che qui si stia bene. Non si deve rinunciare a nulla, dai divertimenti al personale domestico, e i trasporti costano poco. Se poi ci si installa in una zona altamente abitata, non si farà neppure fatica ad avere Internet, tv satellitare e ogni tipo di comfort. Un appartamento costa come a Panama, ma tutto il resto è meno caro.

Dove trasferirsi a vivere con meno di 1000 euro