Dove sciare a settembre in Italia e non solo: Cervina, Stelvio, Wengen e Val Senales

Sciare a settembre: quali sono le località più famose di Italia, Svizzera e Austria dove si può andare a praticare questo sport anche quando non fa freddo

Sciare in settembre è possibile, sia in alcune località italiane, austriache e svizzere. Scopriamo insieme, attraverso questo bianco itinerario, quali sono le mete più gettonate dagli appassionati di sci in questo periodo dell’anno, alle porte dell’autunno che sta per arrivare.

Tra le località italiane dove è possibile sciare in settembre c’è Cervinia, situata a 2500 metri di altitudine, sulla catena delle Alpi, in Val D’Aosta. Ovviamente come si capisce dal nome, si trova sulle pendici del monte Cervino, a circa 50 chilometri dal capoluogo, Aosta.

Oltre ad essere ricca di impianti sciistici e di risalita, a  Cervinia e dintorni ci sono un sacco di cose da vedere e bellissimi luoghi da visitare. Tra questi citiamo il lago Blu, le Plateau Rosa, l’impianto più alto raggiungibile, situato a 3550 metri. Da un punto panoramico si possono vedere il Monte Bianco e il Monviso. Ci sono anche due piccoli musei, quello del lavoro e la Capanna Luigi Amedeo di Savoia situata a quasi 3500 metri sul Cervino, dal lato sud occidentale. Fu Costruita nel 1893, smontata e rimontata nel corso degli anni. E’ anche una meta molto frequentata dai Vip di moda, cinema, musica, spettacolo e sport.

cervinia-autunno_th_500

Un’altro luogo dove si può sciare nel mese di settembre in Italia è il Passo dello Stelvio, il secondo valico automobilistico più alto d’Europa, a 2758 metri di altitudine. Si trova tra la Lombardia e il Trentino Alto Adige, comprendendo le province di Sondrio e di Bolzano . Già dai primi anni Trenta è stata una delle mete preferite per lo sci estivo e arrampicata sul ghiaccio. Oggi è una delle più rinomate. Dal parcheggio del passo la funivia porta a 3000 metri di altitudine sul Monte Trincerone. Qui gli impianti sono aperti dalle ore 7 e le funivie dalle 7 alle 17, alcune fino alle 12.45. Venti chilometri di piste aperte da maggio fino a novembre. Lo skipass  per una giornata intera costa per un adulto 42 euro, per mezza giornata 28. C’è la possibilità di usufruire di vari tipi di abbonamento per risparmiare, in base alla durata della vostra permanenza sul Passo dello Stelvio. Decine gli hotel nei dintorni dove potrete soggiornare, di tutte le categorie e livelli. Ricordiamo che il Passo dello Stelvio è anche una meta molto ambita dagli appassionati di ciclismo, oltre a ed essere inserita in un contesto ambientale quasi incontaminato. I panorami che potrete ammirare qui al tramonto saranno indimenticabili.

neve-stelvio_th_500
In  Svizzera si trova un’altra località molto apprezzata per lo sci estivo, Wengen, una delle tante in cui si può sciare in settembre. Questa località si trova ai piedi della Jungfrau a 1274 metri di altitudine. E’ molto amata anche dagli escursionisti. Questo piccolo paese con le casette in legno e gli hotel in stile Belle Epoque, sembra un villaggio da cartolina. Da qui è possibile raggiungere le destinazioni sciistiche più ambite per lo sci estivo, e per le arrampicate più difficili del mondo. Il luogo ideale per chi ama questo tipo di sport estremo. Trascorrere qualche giorno a Wengen sarà anche romantico e caratteristico, anche per chi non ha intenzione di sciare. L’ambiente circostante è stupendo, con zone boschive, laghi e cime innevate che si innalzano tutt’intorno, un luogo davvero incantevole. Si tratta di un’oasi di puro relax, oltre che una stazione di villeggiatura molto apprezzata. Bel 110 chilometri di piste facilmente raggiungibili. Da qui si possono anche raggiungere altri comprensori sciistici, come ad esempio quello del Murren.

val-senales_th_500
Val Senales è una bellissima località dove andare a sciare in settembre. Si trova in Alto Adige, a pochi chilometri da Merano, in provincia di Bolzano. Dalla località di Maso Corto si possono raggiungere le funivie che portano agli impianti sciistici, sul Ghiacciaio del Giogo Alto. Da Vernago si raggiunge il ghiacciaio del Senales dove anni fa fu rinvenuta la mummia del Similaun, Otzi. Se vi trovate qui non solo per sciare potrete visitare gli altri due centri della Val Senales, Certosa e Madonna di Senales. Hintertux invece si trova in Austria, ed è uno dei pochi ghiacciai ad essere aperti tutti i 365 giorni dell’anno. Gli impianti di risalita possono trasportare fino a tremila persone al giorno. Le piste sono davvero tante e per tutti i livelli. Sempre in Austria si trova un’altra bella località di montagna dove andare a sciare in settembre, Kaprun, una vasta area sciistica con un grande snowpark. Tra una pista e la’altra qui è d’obbligo fermarsi all’Ice Arena, con la sua spiaggia di neve, igloo veri e bar di ghiaccio, un luogo un po’ fuori dal comune. Chi non ama lo sci potrà comunque fare escursioni panoramiche guidate in maniera del tutto gratuita nel periodo che va dal mese di luglio a quello di settembre. Bere una cioccolata calda mentre si guarda il tramonto sulle montagne austriache sarà davvero emozionante.

Dove sciare a settembre in Italia e non solo: Cervina, Stelvio, Wengen...