City of design: cosa vedere a Kaunas

Kaunas è una tipica città moderna situata in Lituania, di cui è anche la seconda città più grande. Importante centro storico, ospita anche dei edifici moderni

Kaunas è da molti definita come una piccola Parigi dell’est. Per le strade regna il sentimento romantico, non molto lontano dal centro storico di questa città si vedono le acque del mare, e ovunque nel centro cittadino alberga un dolce odore di caffè. Il grande centro urbano lituano sorge su una piccola penisola situata alla confluenza di due fiumi. Questo ha contribuito allo sviluppo culturale e storico di Kaunas. Le tipiche passeggiate vicino ai fiumi han dato l’ispirazione a molti artisti. Non a caso questa città è considerata la capitale culturale della Lituania. A Kaunas ci sono molte attrazioni artistiche, ma vi sono anche degli edifici particolarmente innovativi, edificati dalle menti celebri locali per abbellire la skyline della grande città.

All’inizio del XX secolo in questo centro urbano arrivavano importanti personaggi del mondo per trovare l’ispirazione necessaria a concludere le proprie opere. Oggigiorno, oltre a rappresentare la capitale culturale della Lituania, è senz’altro anche un importante centro industriale. A Kaunas vengono conclusi numerosi affari tra i partner provenienti da tutto il mondo, e grazie alla presenza di varie facoltà universitarie, ogni anno qui si possono vedere molti studenti. I musei di Kaunas sono così tanti che è davvero difficile visitarli tutti, ma basti pensare che vi si trovano opere di pittori famosi come Raffaello, Goya e Rubens per trovare le forze e andare a vedere le loro tele. Come ogni altra città d’Europa, a Kaunas vi sono delle antiche tradizioni teatrali.

A Kaunas, una delle città segrete, ci sono ben otto teatri, costruiti in epoche diverse, con stili diversi, e ognuno con una propria storia particolare. Lo stesso discorso vale anche per quanto riguarda i parchi cittadini, che nonostante siano stati influenzati dalle correnti artistiche occidentali, tutt’ora mantengono una propria identità lituana. Come ogni Stato dell’Europa Nord-orientale, la Lituania è un posto molto religioso. Per questo vi si possono trovare numerose chiese, che spaziano da quelle protestanti, passando le chiese cattoliche e finendo con i templi dedicati al cristianesimo ortodosso. Oltretutto Kaunas è anche un centro artistico: ovunque vi sono molte gallerie d’arte, che ospitano sia i lavori degli artisti contemporanei, che le tele dei classici citati sopra. Durante tutto l’arco dell’anno vi sono sempre diverse fiere e molti concerti.

La Città Vecchia risale agli anni della fondazione di Kaunas ed è ben conservata, tanto da non aver subito numerosi restauri o danni di altro genere. Nella zona occidentale la Città vecchia è perfettamente unità con la Città Nuova, costruita nei secoli abbastanza recenti. Nonostante la Città Vecchia di Kaunas sia molto ridotta di dimensione, ospita comunque una grande quantità di monumenti divenuti celebri nella storia della Lituania. Per esempio il castello di Kaunas, alcune chiese, monasteri antichi, case signorili del passato e numerosi palazzi. Camminando per la Città Vecchia si può facilmente percepirne l’atmosfera di tranquillità e relax. Difatti, è la zona preferita dagli studenti e dai lavoratori per riposare.

Alcune costruzioni storiche della Lituania sono a rischio, ma vengono lentamente restaurate dalle autorità locali, che ce la stanno mettendo tutta per salvaguardare il grande patrimonio artistico di Kaunas. Per comprendere il difficile passato di questa città, che nel corso dei secoli ha dovuto varie volte difendersi dagli attacchi dei nemici e dalle invasioni degli Stati vicini, si possono osservare le antiche mura e i forti situati immediatamente vicino al centro storico di Kaunas. Durante l’occupazione sovietica della Lituania furono costruiti altri numerosi forti, volti a potenziare ancor di più le difese di questa città. Il castello di Kaunas è l’edificio più antico. La data di costruzione del castello è sconosciuta, ma si sa certamente che esso esisteva già prima dell’anno 1361, a seguito delle invasioni dei Cavalieri Teutonici nelle terre lituane. Le rovine al castello appartengono tutte alla sua costruzione originale.

A Kaunas predomina la maggioranza dell’architettura gotica, quella razionalistica e il tipico funzionalismo sovietico. Passeggiando per Kaunas non si può dimenticare di entrare nel Rotušė, il municipio cittadino, chiamato dagli abitanti del posto con il curioso nomignolo de Il cigno bianco. Esso è stato costruito nel 1542 ed è localizzato in una piazza quadrangolare. Tutt’oggi viene utilizzato per le varie cerimonie come un edificio di rappresentanza. Tra gli altri importanti edifici di Kaunas si deve visitare la Casa del Tuono, la Vilnius Street, la Laisves Avenue, la Chiesa di Vytautas, la Piazza della Solidarietà e la Chiesa della Resurrezione, un monastero dei gesuiti, simbolo di libertà. Nella Città Nuova, invece, ci sono molti edifici contemporanei, che vale la pena di vedere per ammirare come gli architetti lituani sono riusciti a unire le costruzioni classiche e medievali a quelle moderne.

City of design: cosa vedere a Kaunas