City of design: cosa vedere a Helsinki

Helsinki è una delle città più moderne del mondo, e stando a quanto riportano alcune ricerche è anche tra le più vivibili. Ecco cosa vedere nella capitale culturale e amministrativa della Finlandia

Helsinki, come molte altre città della Scandinavia, riesce a unire i vecchi stile di costruzione tipici dell’Europa, come il classico, il barocco e il gotico, con le nuove tendenze nel campo dell’architettura. Alcuni dei principali edifici del centro storico di Helsinki risalgono all’inizio del XX secolo. Lo si può facilmente notare dalle varie decorazioni, come gli animali e i fiori, il cui scopo è quello di richiamare la natura nel centro urbano. La Finlandia è uno Stato per la maggior parte cristiano-protestante e centro cittadino si possono trovare varie cattedrali luterane. La principale, tuttavia, è realizzata seguendo le scrupolose indicazioni del neoclassico: linee rigide, richiami alle tradizioni latine ed elleniche e delle decorazioni interne abbastanza contenute ne fanno un edificio maestoso e in contempo di buon gusto. A Helsinki, però, vi sono anche molti cristiani-ortodossi.

La principale chiesa dei cristiani-ortodossi è costruita seguendo lo stile bizantino, tipico delle chiese che si possono trovare in Russia, Bielorussia, Ucraina o Bulgaria. Passeggiando per il centro di Helsinki si può facilmente vedere questa costruzione ortodossa per via delle cupole dorate, che richiamano così verso la Gerusalemme celeste. Non molto lontano dalla principale Chiesa degli ortodossi, sorge il Parlamento della Finlandia. Si tratta di un edificio molto particolare: costruito nei primi anni del Novecento, esso richiama la classica architettura nordica, che per via di alcune caratteristiche intrinseche si distacca leggermente dalle costruzioni del classicismo europeo. E se si passeggia per le vie di Helsinki, perché non visitare la Temppeliaukion kirkko? Nonostante non sia né molto famosa, né molto grande, è una chiesa particolare perché scavata nella roccia.

Tutt’ora è una delle più importanti attrattive di Helsinki e molte guide turistiche allargano i loro itinerari lungo la città per far vedere ai turisti le fattezze di questa costruzione. Entrando nella grotta in cui è scavata questa chiesa si può percepire un’atmosfera di antichità, un fascino di mistero difficile da trovare altrove. E se da un lato si trova la chiesa scavata nella roccia, dall’altro ci sono le costruzioni realizzate per mano dell’architetto Alvar Aalto, una mente geniale grazie a cui Helsinki può vantare edifici meravigliosi come la Casa Finlandia e la Libreria Accademica. Entrambi sono un vero gioiello dell’architettura moderna. Con le loro linee particolari e forme strabilianti danno la sensazione di trasportare le persone in futuro. Nel centro di Helsinki si trova anche il museo di Arte Contemporanea Kiasma.

Quest’ultimo è stato fondato nel 1998 e ospita vari lavori di artisti contemporanei, molti dei quali sono davvero curiosi da vedere. Visitando la Casa della Musica di Helsinki, gli abitanti di Carrara potranno sentirsi a casa propria. Difatti, la costruzione è realizzata al 100% con il marco bianco proveniente da Carrara. Non molto lontano dalla città di Helsinki si erge sulla natura circostante il Suomenlinna: è un’immensa fortezza marina situata su un arcipelago vicino alla capitale della Finlandia. La fortezza è stata edificata nel 1788 e da allora non è affatto cambiata. Se si è interessati a visitare i musei di questa città, una buona idea sarebbe di recarsi al Seurasaari, un museo all’aperto dove sono situate delle sculture di grande pregio artistico e culturale. Nel centro di Helsinki si trova anche un altro importante museo, il Museo Nazionale della Finlandia.

Qui ci sono oggetti che raccontano la storia della Finlandia e della Scandinavia, percorrendo l’evoluzione delle civiltà settentrionali. Visitandolo, si potrà scoprire la storia delle popolazioni nordiche, degli oggetti che hanno utilizzato, sul come si sono adattati alla vita nelle terre invernali e molto altro ancora. E qualora ci si stancasse di camminare in giro per Helsinki alla ricerca di musei, si potrebbe prendere una pausa per andare a Linnanmaki, un parco divertimenti adatto alle persone di tutte le età. Le famiglie potrebbero andare anche al Giardino Zoologico di Helsinki. Qui sono raccolte varie specie animali provenienti da tutti gli angoli del mondo. Questo spazio è davvero molto bello da visitare sopratutto per i più piccoli, che qui troveranno molti animali mai visti prima di allora.

Sulla cima di una collina che sovrasta Helsinki dall’alto è situato il Mannerheim Museum. Entrandoci è possibile venire a contatto con la storia della guerra: libri, radio, scritte, lettere, oggetti militari, arredi risalenti all’epoca della Seconda guerra mondiale e molto altro faranno rimanere a bocca aperta anche i turisti più accaniti. Se ci si reca a Helsinki per visitare la sua architettura particolare e comprendere come sia stato possibile il suo sviluppo e la perfetta unione del vecchio con il moderno, non si può tralasciare il Museo del Design. Vi sono esposti vari oggetti in tema dell’architettura e del design degli interni. Inoltre, vi è una zona completamente dedicata alla storia dello sviluppo del design nella capitale della Finlandia.

City of design: cosa vedere a Helsinki