City of design: cosa vedere a Dundee

Bagnata dal mare del Nord sorge Dundee: la città-tempio della bellezza e avanguardia tecnologica, insignita dall'UNESCO del titolo di città del Design

Dundee, cittadina insignita dall’UNESCO del riconoscimento di City Of Design. Un ambiente in cui passato e presente si scontrano e fondono, dando vita a un luogo molto suggestivo, ricco di elementi appartenenti a un passato molto importante e a un presente all’avanguardia e tecnologico. Tra le tantissime opere presenti a Dundee è possibile visitare il castello Broughty Ferry, una costruzione realizzata intorno al XV secolo per proteggere la foce del fiume Tay, composta da quattro piani e all’interno dei quali è possibile rivivere la storia di questo castello e di Broughty Ferry; un villaggio di pescatori e cacciatori di balene. Più a nord si può osservare il castello di Claypotts, eretto tra il 1569 e il 1588 da John Strachan. La struttura è composta da un blocco rettangolare centrale a tre piani con ai lati due torri dalla forma rotonda a tre piani e con un soffitto squadrato. La proprietà di questo castello è cambiata negli anni: nel 1601 la famiglia Strachan lo vende a Sir William Graham di Ballunie; successivamente passa nelle mani di Sir William Graham di Glapehouse; nel 1689 diviene proprietà della corona; nel 1694 passa a James Douglas II° marchese di Douglas; oggi è sotto il controllo dell’Historic Scotland.

Arbroath Abbey è un monastero fondato da Guglielmo il Leone intorno al 1178 e dove qui è stato sepolto alla sua morte. A sud si può osservare un incantevole giardino delle erbe con sentieri di ghiaia che accompagnano i visitatori all’interno del monastero. Qui è possibile visitare tutte le stanze, esclusa la sacrestia. Al piano terra sono presenti degli schermi che ripercorrono la vita di coloro che hanno vissuto in questo edificio e sulla dichiarazione di Arbroath. La Galleria d’Arte MacManus Museum, dallo stile vittoriano e gotico e un luogo dove ambiente, arte e storia si miscelano tra loro per dar vita a un suggestivo spaccato della cittadina di Dundee, centro di cultura e arte dal 1867. Al suo interno è possibile farsi accompagnare da incantevoli gallerie che riproducono la storia dell’uomo primitivo, e tra dipinti mozzafiato, è possibile osservare manufatti industriali del passato e del presente. Le mostre non sono sempre le stesse, e alcune vengono sostituite ogni anno così da permettere ai turisti di osservare elementi sempre diversi, particolari e interessanti di Dundee. Nella zona adibita ad area di vendita, è possibile osservare alcune riproduzioni storiche, libri, gioielli e giochi appartenenti alla tradizione.

A Dundee risiede un pezzo di storia della letteratura dedicata ai più piccoli, il creatore di un personaggio fiabesco che ha entusiasmato, colpito ed estasiato generazioni e generazioni di giovani: la casa di Jim Barrie. Si tratta del drammaturgo e scrittore nonché padre di penna del famosissimo Peter Pan. Un edificio a due piani, di colore bianco e con infissi verdi, nel quale Barrie (nato il 9 maggio 1860) ha vissuto la sua infanzia. La casa-museo presenta ancora l’arredamento e gli oggetti del periodo, i quali hanno ispirato l’infanzia e la vita dello scrittore. Discovery Point è un luogo molto affascinante e importante per la storia in quanto qui risiede la nave che ha accompagnato il capitano Robert Falcon Scotto alla scoperta dell’Antartide. Un viaggio iniziato nel 1901, durato due freddi inverni e conclusosi nel 1904. In questo pezzo di storia è possibile osservare dei file multimediali riguardo il viaggio compiuto dal capitano e osservare i manufatti appartenuti all’equipaggio. Una visita molto importante e affascinante al sentiero delle Donne, dove viene celebrato il contributo delle donne offerto alla comunità di Dundee. Esso è caratterizzato da delle placche per onorare il loro lavoro e si trovano in prossimità dei luoghi d’interesse connessi alla loro vita. Tra le tantissime donne che hanno segnato e contribuito a tutto ciò, compaiono: Margaret Fairlie (nota per l’uso della radio nel trattamento contro il cancro) e Janet Keiller .

HM Frigate Unicorn ospita una tra le sei navi da guerra più antiche al mondo, si tratta della Unicorn: una nave in legno composta da quattro ponti da visitare. Un museo che ha segnato la storia di Dundee è il Verdant Works. Una fabbrica dove si lavorava la juta tra il Diciannovesimo e Ventesimo secolo, rendendo Dundee la capitale mondiale della juta. All’interno del museo sono ancora presenti i macchinari utilizzati dai lavoratori del periodo, inoltre è possibile vedere alcuni video e riproduzioni audio inerenti le testimonianze dei dipendenti della fabbrica, ricostruzioni del periodo. Un luogo dove gli odori, i forti rumori delle macchine in attività sono rimasti quelli di un tempo. Un altro luogo da vedere nella City Of Design è City Square. Si tratta del centro della città, dove si può osservare Caird Hall (comune), Desperate Dan (una statua in bronzo che riproduce la figura di The Dandy) e la St Mary’s Church, un’imponente chiesa realizzata intorno al XIX secolo.

City of design: cosa vedere a Dundee