City of design: cosa vedere a Bilbao

Bilbao è una delle città più belle della Spagna settentrionale. Oltre a unire perfettamente passato e futuro, è sempre aperta a nuove soluzioni di design

Bilbao è una grande città situata nella parte settentrionale della Spagna. È il capoluogo della regione Biscaglia ed è il centro dei Paesi Baschi, una Regione Autonoma nel Nord spagnolo. Nel corso del tempo questo centro urbano si è guadagnato la fama di un vero centro rivoluzionario. Qui è nato il sentimento patriottico dei baschi, che per molto hanno desiderato di distaccarsi dal resto della Spagna diventando indipendenti in tutto e per tutto. Ancor oggi questa città rappresenta un grande centro portuale, in grado di ospitare e sfoltire degli enormi flussi mercantili. Bilbao è anche un importante centro finanziario. Qui vengono conclusi vari trattati spagnoli, e le industrie situate in periferia della città la rendono anche importante in quanto si tratta di un vero e proprio centro industriale. Come se tutto ciò non bastasse, ad alzare l’interesse turistico verso Bilbao ci pensa anche la religione.

Difatti, Bilbao si trova esattamente sul cammino di pellegrinaggio verso la Cattedrale di Santiago di Compostela, una delle mete religiose più famose del globo. Questo garantisce alla città dei Baschi un continuo flusso turistico, il quale ha degli effetti molto positivi sull’ economia di Bilbao e di tutta la regione circostante. La prima delle attrazioni turistiche da vedere a Bilbao è il centro storico di Casco Viejo, la cui fondazione risale all’anno della fondazione della città, il 1300. Questo è il cuore della capitale dei Paesi Baschi, composto da sette piccole vie e da molti monumenti che raccontano ai viaggiatori la storia di questa città. Nei pressi del centro storico si consiglia di visitare il mercato de la Ribera a Plaza Major, divenuto famoso nel mondo per via del suo stile eclettico e particolare.

Nel cuore di Bilbao si trovano anche vari edifici religiosi importanti sia dal punto di vista artistico, che da quello prettamente storico. Un lampante esempio è la Cattedrale di Santiago, un’enorme costruzione dedicata a San Giacomo, il Santo Patrono della città di Bilbao. Oltre a segnare una tappa fondamentale sul percorso dei pellegrini verso Santiago de Compostela, è anche un prezioso gioiello dal punto di vista dell’architettura. La costruzione della Cattedrale di Santiago risale al XIV secolo e tutto l’edificio è costruito in stile gotico. Le autorità religiose hanno elevato questa costruzione a livello della Cattedrale negli anni ’40. Gli interni della chiesa sono riccamente decorati. A chi si trovi nei pressi della Cattedrale di Santiago si consiglia di salire sulla torre che sovrasta la costruzione da uno dei lati. La vista panoramica che si apre sulla città è davvero meravigliosa.

Un altro degli importanti edifici di Bilbao è la Basilica di Begana. Questa costruzione è il simbolo religioso di Bilbao ed è associata a Vizcaya, una santa patrona della città. La Basilica è stata costruita nel XVI secolo e ha un elemento caratteristico, tipico di altre costruzioni religiose simili. Si tratta della torre dell’orologio che ospita ben 24 campane svizzere. Nei pressi di questa importante chiesa vengono celebrate due feste religiose, rispettivamente il 15 agosto e l’11 ottobre. Le tradizioni teatrali di Bilbao hanno avuto una notevole evoluzione nel corso degli anni, alla pari di come è avvenuto con il settore prettamente religioso. A tal proposti nella città di Bilbao si può vedere il Teatro Arriga, caratterizzato da una facciata realizzata in stile eclettico.

Inoltre, la facciata principale del Teatro Arriga da ai visitatori un modo per vedere alcuni meravigliosi balconi. Nel XIX secolo la struttura è stata gravemente danneggiata da un incendio, salvo poi venire ricostruita ed essere di nuovo inaugurata nel 1919. Questa costruzione ha subito varie modifiche nel corso degli anni, tuttavia è operativa senza pause dal 1986. Oggigiorno il Teatro Arriga ospita numerosi concerti, eventi e altrettanti rappresentazioni teatrali. A Bilbao è d’obbligo visitare il museo Guggenheim. Quest’ultimo è stato inaugurato nel 1997 e da allora ha dovuto subire un notevole flusso di critiche, ma oggi è un’importante meta turistica della città. La forma dell’edificio in cui si trova il museo è davvero molto particolare. A guardarlo dal fiume, sembra una nave.

Però se lo si guarda dall’alto, l’edificio assume le tipiche caratteristiche di un fiore. Le esposizioni del museo cambiano molto frequentemente, ma sono tutte sempre molto curiose. Nella maggior parte, comunque, risalgono al XX secolo. E per finire la propria visita della città di Bilbao, si potrebbe prendere in considerazione l’idea di recarsi presso il Ponte di Calatrava. Quest’ultimo fu realizzato da Santiago Calatrava, un architetto proveniente da Valencia. Il ponte ha una forma molto particolare. Sembra essere sospeso ad arco ed è completamente dipinto di bianco. Attraversandolo, si ha l’impressione di essere sospesi a qualche metro dal suolo, mentre la superficie è ricoperta da vari cristalli. Nel corso degli anni, inoltre, questo è diventato il ponte-simbolo di tutti gli innamorati di Bilbao: lo si intuisce anche dal numero di lucchetti dell’amore posti sulla costruzione.

City of design: cosa vedere a Bilbao