L’Avana, dove respirare la vera aria di Cuba

Visitare la Habana Vieja e i quartieri più belli prima che sia troppo tardi

Dopo la distensione dei rapporti diplomatici con gli Stati Uniti e l’apertura al mercato privato, sono molti i turisti a desiderare di andare all’Avana e a Cuba, prima che l’isola venga travolta dal cambiamento.

Dopo la storica visita di Papa Francesco sarà la volta del presidente degli Stati Uniti Barack Obama. Poi ci sarà il concerto gratuito dei Rolling Stones il 25 marzo 2016, un concerto rivoluzionario che si terrà presso la Ciudad Deportiva della capitale cubana. Sarà il primo concerto all’aperto nel Paese tenuto da un gruppo rock britannico.

Cosa vedere all’Avana
La Habana Vieja, il centro storico coloniale protetto dall’Unesco con i suoi vicoli stretti, la Plaza de la Catedral e gli edifici come il Castillo de la Real Fuerza, il Castello del Morro, il Capitolio Nacional, la chiesa Angel Custodio.

avana-parlamento-t

Da provare El Floridita, uno storico ristorante di pesce e cocktail bar all’incrocio tra Calle Obispo e Calle Monserrate, nei pressi del Museo nazionale delle belle arti. Il locale è celebre soprattutto per essere stato uno dei preferiti di Ernest Hemingway. La Bodeguita del Medio è il locale più celebre dell’Havana. Storicamente frequentato da personaggi famosi del passato, che tramite foto, firme nelle pareti, graffiti e oggettistica varia, hanno lasciato il segno del loro passaggio. Salvador Allende, Pablo Neruda, Hemingway. Sulla parete spicca una famosa frase, in inglese, di Hemingway: “My mojito in La Bodeguita, My daiquiri in El Floridita”.

avana-case-fatiscenti-t

I dieci chilometri di lungomare del Malecón, con le bellissime Playas Del Este, sono frequentate anche dai cubani.

Il quartiere Vedado, il centro economico e finanziario della città, è quello che oggi è il più alla moda, dove negli ultimi anni sono stati aperti locali e ristoranti. La Cabaña (Fortaleza de San Carlos de la Cabaña) è una fortezza del XVIII secolo poco distante dal Morro. E’ stata la sede operativa di Che Guevara. Ogni sera alle 21 viene sparato un colpo di canone (El Cañonazo de las 9), un’usanza del periodo coloniale che segnava la chiusura dei cancelli delle mura della città.

avana-vecchia-t

Il famoso muro in onore del “Che” in Plaza de la Revolucion.

La camera oscura: gemella di quella situata sulla Torre Tavira a Cadice, in Spagna, la Camera Oscura del centro storico dell’Avana celebra il 15° compleanno ponendosi come uno dei luoghi più amati dai visitatori della capitale. Situata al piano superiore del palazzo Gomez Vila, Plaza Vieja, l’attrazione si basa su un effetto ottico attraverso il quale, grazie a un gioco di specchi, si riflettono su uno schermo rotondo e concavo le immagini della città all’esterno. Tra specchi e lenti, le immagini rappresentano un ritratto in movimento costante, esattamente come appare la città vista dal palazzo. La Camera Oscura testimonia l’esistenza di un centro storico vivo, pulsante, in cui stili architettonici differenti convivono, conferendole un fascino coloniale e storico difficilmente ripetibile.

avana-muro-che-guevara-t

Visita alla fabbrica dei sigari Cohiba. Sono i sigari più famosi del mondo e si può visitare El Laguito dove vengono realizzati a mano che si trova a Siboney, in una palazzina in stile liberty dove lavorano solo donne.

La musica cubana: i locali più famosi è un po’ turistici sono La Casa de la Musica, in calle Galiano, nel centro storico, con una grande sala da ballo e un programma che cambia ogni sera. Il Tropicana, in calle 72, è il più famoso cabaret cubano. Per stare insieme ai cubani però il locale migliore è la Casa de la Trova, in calle San Lazaro, dove si ascolta musica tradizionale.

avana-lungomare-t

Dove dormire
Per dormire nella storia si possono scegliere gli alberghi della Habaguanex, la società statale che ha in gestione i migliori hotel  coloniali del centro a un ottimo rapporto qualità-prezzo, dai 3 ai 5 stelle con prezzi da 50 euro a camera. Ogni struttura è un pezzo di storia, come l’Ambos Mundos, considerato da Ernest Hemingway il “buen sitio para escribir”, il buon ritiro per scrivere. La sua stanza, la numero 511, d’angolo e al quinto piano, è stata trasformata in un piccolo museo aperto al pubblico.

avana-castello-morro-t

Come arrivare
Voli charter dall’Italia con Blue Panorama, il costo è di circa 700 euro. Con altre compagnie aeree è necessario fare uno scalo e costa intorno ai 900 euro.

L’Avana, dove respirare la vera aria di Cuba