Cassis in Provenza tutto in un weekend

Casette colorate e rifugio dei pescatori, una piccola località tutta da scoprire tra barche e villaggi affascinanti

Quando si giunge a Cassis si ha l’impressione di vivere dentro un presepe. Si presenta mite, con aria soffusa, l’unico rumore la voce del mare e i richiami dei gabbiani. E’ facile restare incantati da questi scenari paesaggistici, perché ci si rende subito conto che non sono scaturiti dalla fantasia di un pittore, ma è la realtà di un mondo che sconfina la caoticità della vita moderna. Le case color pastello ricordano le tele ad olio impressionate da abili pittori paesaggisti, in realtà si tratta di un un piccolo villaggio della Provenza dove la gente vive di pesca e turismo.

Trascorrere una vacanza a Cassis è il modo migliore per vivere la magia di Saint-Tropez, ma in maniera tranquilla e intima. Dopo aver trascorso metà mattinata a prendere il sole sulla spiaggia prevalentemente di ciottoli, ci si può spostare a Viuex Port per consumare un pranzo a base di pesce in uno dei tanti ristorantini che si affacciano sul mare.

Nella parte ovest del villaggio si può abbandonare lo sguardo sulle “calanques“, caratterizzate dalla presenza di acque color turchese che si possono raggiungere spostandosi in barca, lasciandosi avvolgere durante il viaggio dal profumo di salsedine.

Chi non riesce a rinunciare all’attività sportiva nemmeno quando si trova in vacanza, En-Van e Port-Pin sono due itinerari da percorrere a piedi per un paio di ore, ma senza sforzarsi più di tanto, perché le bellezze del paesaggio vanno contemplate con cura. Muniti di macchina fotografica e macchina da presa, ci si può dirigere a Routers de Cretes, dove si può ammirare Cap Canaille, una delle scogliere più belle e più suggestive d’Europa. A Cassis molto richieste sono le escursioni guidate, le salite sui pendii e le arrampicate. Lo sport che ultimamente sta prendendo piede è il Kayak, dove si raggiungono picchi di adrenalina da brividi.

La Provenza è ricca di bei itinerari e se si programma una vacanza in questa zona della Francia, non si può fare a meno di organizzare un giro a Cassis. La stagione migliore per transitare nel villaggio è l’estate, dove si gode di un clima secco e caldo. Cassis ha sempre qualcosa da offrire al turista come la fortezza medioevale Chateaux de la Maison des Baux. Se si sale fin sopra alla collina, si può ammirare in tutta la loro bellezza i borghi e il porto.

Per quanto riguarda le spiagge, la più gettonata è la Plage de la Gran Mer, chi preferisce l’abbronzatura integrale ha a disposizione La Plage Bleue.

Immagini: Depositphotos

Cassis in Provenza tutto in un weekend