Capodanno cinese, al via i festeggiamenti

Capodanno cinese: tra fuochi d'artificio, lanterne rosse, cibi tipici e tradizioni locali si dà il benvenuto all'anno del Dragone

Sono iniziati lo scorso 23 gennaio i festeggiamenti del Capodanno cinese. Tra luci colorate, fuochi d’artificio, sfilate e lanterne rosse le celebrazioni si protrarranno per 15 giorni coinvolgendo tutta la popolazione cinese. Il Capodanno cade tra il 21 gennaio ed il 19 febbraio, le date sono variabili perché il calendario cinese è legato alle fasi lunari. La tradizione cinese vuole che ogni anno sia legato ad un animale, per un totale di 12 animali, il 23 gennaio si è così chiuso l’anno del coniglio e si è dato il benvenuto all’anno del Dragone che è il segno zodiacale più forte dell’intero oroscopo cinese.
La festa è anche detta Festa di Primavera, ed è molto sentita tra la popolazione cinese per cui le celebrazioni si tengono non solo in Cina, ma anche in molti altri Paesi, dove le comunità sono ben radicate tra cui Mongolia, Corea, Nepal, Bhutan e Vietnam. Anche a Roma a metà gennaio gli orientali si sono riuniti per una grande festa, a Milano invece i festeggiamenti si terranno in leggero ritardo, a partire dal 5 febbraio.
Se vi trovate in Cina ritenetevi fortunati perché potrete prendere parte ad un evento tra i più belli che vi permetterà di venire in contatto con una cultura unica, quale è quella cinese.

Capodanno cinese, al via i festeggiamenti