Le spiagge segrete più belle della Campania

Paesini di pescatori, spiagge incastonate tra rocce a picco sul mare, isolotti raggiungibili solo attraverso tunnel. Le spiagge più belle

Se non avete ancora visto la Campania non sapete cosa vi state perdendo. Esploratela e andate alla scoperta delle sue spiagge più segrete. Vi renderete conto che ci sono dei luoghi paradisiaci, alcuni anche poco conosciuti.

Da Napoli alla Costiera Amalfitana, da Salerno alle splendide e desolate spiagge del Cilento ecco le coste più belle e segrete della Campania.

Tra le località imperdibili c’è la Conca dei Marini, un piccolo comune che, insieme a tutta la Costiera, è stato dichiarato dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità. E’ divenuta celebre tra gli anni ’60 e ’70 per aver ospitato molti personaggi famosi, tra cui Gianni Agnelli e Jacqueline Kennedy.

Si trova a metà strada tra Amalfi e Salerno Erchie. Non è molto semplice raggiungere questa zona, ma ne vale la pena. Una pittoresca spiaggia sovrastata da Torre Erchie. E’ un piccolo borgo di pescatori Atrani, molto pittoresco e nella cornice della Costiera. Questo piccolo centro balneare, con il suo unico chilometro di estensione, è uno dei più piccoli comuni d’Europa.

A Sorrento non tutti conoscono i Bagni della Regina Giovanna. Secondo la leggenda la Regina soleva intrattenersi con i propri amanti, in particolare giovani, gettandoli poi dagli scogli perché non raccontassero dei loro incontri.

A Praiano, una località della Costiera Amalfitana tra le più affascinanti c’è la spiaggia di Marina di Praia scavata tra due alte pareti di roccia, allo sbocco dell’aspro vallone di Praia.

L’Isolotto di San Martino è una piccolissima isola a cui si accede attraverso uno stretto tunnel privato. Per attraversarlo occorre pagare circa 5 euro. La difficoltà nel raggiungere questo luogo lo rende ancora più bello, da qui è possibile godere di un panorama stupendo.

 

Le spiagge segrete più belle della Campania