Camminando in Italia: qui passò Francesco. Da La Verna a Poggio Bustone

Da La Verna a Poggio Bustone: qui passò Francesco ed oggi è un itinerario famoso tra gli amanti dei cammini a piedi. Ecco le tappe

Il percorso da La Verna a Poggio Bustone è uno degli itinerari religiosi più importanti in Italia: di qui, infatti, passò Francesco. Questo affascinante tragitto è perfetto per tutti gli amanti dei cammini a piedi, in quanto offre la possibilità di ammirare splendidi luoghi della Toscana, dell’Umbria e perfino del Lazio. Molti scelgono di intraprendere metà del percorso per fermarsi ad Assisi, in quanto per percorrere la tratta completa sono necessarie ben due settimane. Coloro che hanno intenzione di partire all’avventura possono iniziare dal Santuario di La Verna, in provincia di Arezzo.

Questa tappa Francescana si trova sull’Appennino Toscano, immerso in una foresta di abeti e faggi. La prima parte del percorso si snoda giù per la montagna, fino a raggiungere Pieve Santo Stefano. I sentieri sono spesso ripidi e in discesa, quindi bisogna essere abbastanza allenati per riuscire nell’impresa. Si prosegue quindi verso Sansepolcro, un borgo al confine tra Toscana, Umbria e Marche. Da la Verna a Poggio Bustone, Francesco passò qui, dunque si possono visitare alcuni luoghi importanti, come la chiesa e il convento di Montecasale.

Continuando verso sud si toccano altre importanti località, come Città di Castello, Gubbio, Valfabbrica ed infine Assisi. Prima di rimettersi in marcia sull’itinerario da La Verna a Poggio Bustone, dove passò Francesco, è d’obbligo prendere una pausa per visitare la città natale del santo. Si può entrare nella Basilica e fare una passeggiata nel Bosco, per poi tornare sulla strada che collega Assisi a Foligno. Continuando ancora verso sud si attraversano quindi Trevi, Spoleto, Ceselli e Arrone, ultima tappa umbra, dove si trova l’ex convento di San Francesco.

L’itinerario da La Verna a Poggio Bustone si conclude quindi dopo altri 22 km, nella cittadina laziale in provincia di Rieti. Arrivati a destinazione, è d’obbligo trascorrere una giornata a riposare dopo il lungo viaggio e visitare altri luoghi dedicati al famoso Santo, come il Convento risalente al 1500 ed il Santuario. All’interno di quest’ultimo sono raffigurate scene della vita di Francesco e si può accedere all’altare di legno con l’edicola. Il periodo migliore per vivere quest’esperienza è la tarda primavera e viaggiare da soli è la soluzione ideale.

Camminando in Italia: qui passò Francesco. Da La Verna a Poggio ...