Cambogia: il tempio di Tomb Rider divorato dalla natura

Ecco Ta Prohm, il tempio di Tomb Raider divorato dalla natura nel cuore della Cambogia

Tempio Ta Prohm

Fonte: iStock Photos

Un tempio maestoso e misterioso, immerso nella natura selvaggia, situato nel cuore della Cambogia. Se questi ruderi vi sembrano familiari è perché di sicuro li avrete già visti in Tomb Raider, il videogioco, poi divenuto film, con protagonista Angelina Jolie. Nei panni della sexy archeologa Lara Croft, l’attrice ha girato moltissime scene della pellicola proprio fra queste rovine, divenute poi famose in tutto il mondo.

Il tempio, ribattezzato di Tomb Raider, si chiama in realtà Ta Prohm e si trova nel cuore della giungla in Cambogia. Qui la natura selvaggia a poco a poco sta invadendo tutto il sito, con i ficus strangolatori che, proprio come nei film d’avventura, si sono impossessati delle rovine, inglobando i muri nel loro tronco.

Ta Prohm fa parte dei luoghi di culto di Angkor ed è senza dubbio il più famoso, grazie proprio a Simon West, regista di Tomb Raider, che scelse il tempio come location per alcune riprese di Lara Croft. Piante rampicanti, tronchi e radici secolari rappresentano ormai parte del fascino del tempio che ogni anno attira migliaia di turisti ed è uno dei siti archeologici più noti della zona. Qui un tempo sorgevano centinaia di edifici sacri buddisti e induisti, oggi per la maggior parte distrutti e inghiottiti dalla giungla. Dopo la caduta dell’impero Khmer, la struttura venne abbandonata per secoli e solo nel 1900 si iniziò un’opera di restauro.

Secondo le disposizioni della École française d’Extrême-Orient, Ta Prohm venne scelto così come era stato trovato per “concessione al gusto del pittoresco”, come ha svelato l’archeologo Glaize, che scelse Ta Prohm perché era “uno dei più imponenti e perché meglio si univa alla giungla, ma non al punto di diventarne completamente racchiuso […] Perfetto per creare questa condizione di apparente trascuratezza”. Il tempio ha conquistato non solo gli spettatori di tutto il mondo, ma anche Angelina Jolie, che durante le riprese di Tomb Raider si è innamorata della Cambogia, tanto da adottare il primo figlio Maddox, proprio in questo paese che oggi considera “la sua seconda patria”.

Cambogia: il tempio di Tomb Rider divorato dalla natura