Budapest in 3 giorni, un week end nelle capitali europee

3 giorni a Budapest: tutte le informazioni necessarie per conoscere cosa visitare e quali sono i luoghi più importanti da vedere nella capitale ungherese

3 giorni a Budapest possono essere non sufficienti per visitare tutte le bellezze che la capitale dell’Ungheria, nell’Europa dell’est, ma certamente possono essere un buon punto di partenza per conoscere quali sono i luoghi più significativi e caratteristici da vedere. Arrivare a Budapest dall’Italia è molto semplice. Sono numerose infatti le compagnie aeree che organizzano voli a basso costo destinati alla capitale. L’aeroporto di Budapest-Ferihegy si trova a soli 16 chilometri dal centro cittadino, a cui è ben collegato tramite una linea ferroviaria che dal terminal 1 si dirige alla stazione di Nyugati.

La città di Budapest sorge dall’unione di Buda e Pest, situate sulle rive opposte del Danubio e collegate tra di loro dal bellissimo Ponte delle Catene. Da non perdere la visita ai musei della città. La Galleria Nazionale Ungherese è situata all’interno del bellissimo Palazzo Reale, mentre il Museo di Belle Arti è stato realizzato prendendo spunto dagli antichi templi greci e romani. Il Museo di Arte Applicata illustra la storia del commercio e si trova in un edificio in tipico stile liberty ungherese. Al suo interno si possono ammirare ceramiche, mobili e manufatti islamici.

I musei da visitare in 3 giorni a Budapest sono tanti. Tra questi, oltre a quelli sopra elencati, ricordiamo il Museo della Musica, il Museo Franz Liszt, quello Ebraico, quello del vino, la Casa del Terrore e quello dell’agricoltura. Insomma avrai l’ibarazzo della scelta su quale scegliere da visitare. Per quanto riguarda i siti religiosi citiamo la Grande Sinagoga, riccamente adornata negli interni e la bellissima Basilica di Santo Stefano, una chiesa cattolica in stile neoclassico, al cui interno si possono ammirare marmi, dipinti, affreschi e mosaici.

Un’altra chiesa molto importante da vedere durante un soggiorno di 3 giorni a Budapest è quella dedicata a San Mattia , la Cattedrale, costruita tra il 1255 e il 1269. Negli anni venne trasformata in moschea dai turchi e passò poi nei mani dei gesuiti. La ristrutturazione, in stile neogotico, avvenne alla fine del XIX secolo. Questo luogo assume una grande importanza storica perché qui sono stati incoronati Francesco Giuseppe d’Austria e Carlo IV, colui che fece costruire il Ponte Carlo a Praga, capitale della Repubblica Ceca.

Budapest in 3 giorni, un week end nelle capitali europee