Siete pronti per un breve tour nel Laos?

Ecco cosa non potete assolutamente perdervi in una vacanza in Laos

Il Laos è uno stato del sud-est asiatico che non ha sbocchi sul mare. Viaggiare al suo interno rappresenta una vera e propria avventura, soprattutto se lo si fa in sella alla bici. La sua capitale, Vientiane, ospita il turismo di massa, mantenendo a debita distanza la calma religiosa del selvaggio nord montuoso e del sud rilassante e tranquillo. Iniziamo dunque questo nostro viaggio partendo dalle grandi città per arrivare a visitare l’incontaminata natura che le circonda.

La meta turistica più visitata del Laos è sicuramente Luang Prabang, una cittadina che nonostante la grande quantità di turisti che decidono di visitarla in ogni periodo dell’anno, mantiene inalterato il suo fascino orientale. Questo è possibile grazie alla presenza di numerosi templi buddhisti e alla conformazione orografica della città: ad esempio, il tempio Phousi sorge su una collina nella penisola che costituisce il centro cittadino. In fondo alla gradinata, giunti sul promontorio, si potrà avere una suggestiva visione del placido fiume Mekong.

La piccola Vientiane, per quanto caotica possa essere, è un’altra cittadina che saprà accogliervi al meglio con tutte le comodità e i vari negozi che offre. Importantissimi da vedere sono il tempio più sacro della nazione, Phra That Luang, e il tempio Wat Si Sakhet. Tra le altre cose, potrete passeggiare sulle rive dei Mekong e saltare su un tuk tuk, pittoresco taxi a tre ruote, per arrivare fino al Buddha Park, un parco ricco di sculture ed opere dedicate a Buddha.

Il Mekong è senza dubbio una meta per un itinerario indimenticabile: al confine meridionale con la Cambogia forma un arcipelago di circa 4000 isole. A causa del balzo creatosi naturalmente, è stato necessario costruire una ferrovia, attualmente dismessa e divenuta meta di interesse turistico.
Sempre per i più temerari e amanti delle lunghe distanze, è possibile visitare il Konglor, nel Laos centrale: si tratta di una grotta calcarea così particolare che ha le sembianze di un tunnel negli abissi. Nelle grotte camminerete tra stalagmiti e stalattiti, illuminate da piccole luci che renderanno questo luogo un posto mistico.

Altri itinerari da non perdere per gli amanti della natura sono la fredda e ventosa Piana delle Giare a Phonsavan, le cui centinaia di giare sparse sull’altipiano rappresentano tutt’ora un mistero, e le campagne nei dintorni di Savannakhet, disseminate di laghi, templi e villaggi sperduti, che renderanno la vostra vacanza indimenticabile.

Immagini: Depositphotos

Siete pronti per un breve tour nel Laos?